mercoledì 23 gennaio 2013

Recensione: VUYVR "Eiskalt"
12" LP 2013 - throatruiner records | blastbeat mailmurder




Ginevra è la città di questi VUYVR, black metal band davvero devastante nelle cui fila troviamo membri di Knut, Impure Wihelmina, Rorcal, Elizabeth. "Eiskalt" è il loro debutto, e si assesta su livelli più che buoni. Tenendo il piede sull'acceleratore gli svizzeri tirano fuori un sound letale fatto di riff ben assestati, che si differenziano per dinamicità e freschezza. I Vuyvr hanno molti punti in comune con gli svedesi Marduk e Destroyer 666 australiani, mentre sulle tonalità di voce e nelle parti più lente emerge l'impeto dei norvegesi Khold e la sporcizia dei primi Darkthrone. Pesanti e compatti, fanno della velocità d'esecuzione la loro arma migliore, levigata da un songwriting veramente audace. Sono le chitarre ad esplodere prepotentemente, avvolgendo tutto in un atroce senso di male e brutalità. L'esortazione all'apocalisse si espande su ogni canzone come una piaga infetta. "Eiskalt" è una scheggia d'odio ricca di oscuro fascino. Un ottimo debutto! "Betrayers of the North", "War of 100.000 Centuries", "Slaves"... Mi hanno fatto godere! L'Lp è disponibile dalla fine di Febbraio.

Contatti: vuyvr.bandcamp.com - facebook.com/vuyvr

"EISKALT" TRACKLIST: Hoch, Betrayers Of The North, War Of 100'000 Centuries, Disfigured By Hatred, Idolatry, Dead Trees Are Wandering At Night, Slaves, Weapons Made For Grace, The Wyvern.


Nessun commento:

Posta un commento