giovedì 31 gennaio 2013

Intervista:
NEW KEEPERS OF THE WATER TOWERS - "IL FONDO COSMICO"






L'UNIVERSO DIVENTA PIU' PROFONDO QUANDO AD ESPLORARLO ESISTONO ENTITA' COME GLI SVEDESI NEW KEEPERS OF THE WATER TOWERS. LORO FUGGONO DALLA REALTA' PER ESTRANIARSI E PENETRARE L'IMMENSITA' DEL COSMO. NON ESISTONO BARRIERE IN QUESTA MUSICA E TUTTA LA POTENZA EVOCATIVA ABBATTE LE FUTILI REGOLE TERRENE. IMMAGINATE COSA PUO' ACCADERE QUANDO ALCUNI MUSICISTI DI VALORE SCONFINATO SI UNISCONO PER CREARE QUALCOSA DI ECCEZIONALE E UNICO. IMMAGINATE MASTODON E PINK FLOYD IN UN'UNICO MIX SPAZIALE. I MIEI SONO SOLO PARAGONI INDISPENSABILI PER FARVI CAPIRE CHE VI TROVERETE DI FRONTE AD UN GRUPPO CAPACE DI LASCIARVI A BOCCA APERTA. NON SO QUANTI DI VOI LI CONOSCANO GIA', MA FATE ATTENZIONE A QUESTO NOME "NEW KEEPERS OF THE WATER TOWERS", MEMORIZZATELO BENE! IL LORO NUOVO ALBUM "COSMIC CHILD" RIFLETTE UNA VISIONE A 360° DELLA MUSICA, CON UN APPROCCIO PERSONALE, SPIRITUALE, FUORI DAL COMUNE. HO AVUTO LA POSSIBILITA' DI PARLARE CON IL LORO BATTERISTA (Tor Sjödén).

1. Ciao Tor. Prima di iniziare a parlare della vostra band, volevo sapere come ti va la vita in questo momento...

- La vita in generale va piuttosto bene, solo in questo periodo ho un brutto raffreddore quindi per il momento è l'unica cosa che va male. Comunque il mondo non è saltato in aria come si diceva, sono ancora in grado di mangiare ogni giorno e ho anche un posto dove vivere, quindi la vita va bene.

2. Parliamo del nuovo album. Quale direzione ha preso la band con "Cosmic Child"?

- Direi che la band ha preso la direzione che doveva prendere. Con questo album siamo stati onesti con noi stessi e abbiamo lasciato davvero che la musica si sviluppasse fisicamente ed emotivamente in questo lungo periodo di tempo. Un modo di pensare fuori dagli schemi e non classico, penso che abbiamo creato una musica un po' più libera, una musicalità che parlasse da sola. Non velocizzare le idee, la musica diventa più onesta quando ogni decisione è presa al 100% da ognuno nella band.

3. Qual è il processo di scrittura dei New Keepers of the Water Towers? Le idee partono da ogni singolo per poi svilupparle, oppure è uno sforzo più collaborativo?

- Abbiamo un leader spirituale. Rasmus (cantante e chitarrista) è l'autore della maggior parte del materiale che abbiamo. Le sue visioni molto forti e le sue idee sono soprattutto le strutture di base per tutto ciò che facciamo. Il fatto che lui crei la maggior parte della scrittura dei pezzi fa si che funzionino bene. Fuck Democracy! Haha... Ormai siamo in giro da molto tempo e abbiamo imparato il nostro modo di comporre per ottenere la migliore musica. La cosa che si può fare è prendere atto del fatto che non smette di avere visioni sulla nostra musica (per lo più durante la notte), quindi dobbiamo accettarlo.



4. "Cosmic Child": Da dove viene questa idea per il titolo? La copertina è molto particolare...

- Per me "Bambino Cosmico" significa che ogni uomo lo è, ed è proprio questo. Credo che molte persone sembrano dimenticare il quadro generale e costantemente combattono i loro piccoli problemi insignificanti. Un sacco di energia è sprecata per i problemi creati dall'uomo. Il mio essere è distante da tutto ciò, penso sia salutare per chiunque sorridere sull'epicità del cosmo e rilassarsi un attimo. L'eccellente copertina (fatta dal favoloso Jesse Peper) parla davvero da se, credo.

5. Come descriveresti la tua musica con tre parole?

- L'altro nostro leader spirituale Mr. Cardinal è quello che di solito fa questo tipo di considerazioni sul quadro generale. Lui è attualmente è in meritata vacanza nelle Filippine. Dovrei chiedere a lui per prima cosa.

6. Le vostre parti vocali sono veramente incredibili! Puoi dirmi qualcosa al riguardo?

- Per i due dischi precedenti abbiamo usato sia il canto pulito che quello più aggressivo per creare sensazioni differenti nella nostra musica. Per questo disco, nel processo di registrazione, è stato chiaro sin da subito che Rasmus era solo intenzionato ad usare la sua voce pulita. Abbiamo preso il nostro tempo con le voci e tutto si è rivelato in modo fantastico... Semplicemente questo. Le voci registrate precedentemente a questo disco sono venute fuori più di seconda mano nel processo di scrittura. Rasmus è diventato un cantante migliore e penso che lui scriva musica nello stesso modo in cui se la canta nella mente. Con l'aggiunta del nostro tremendo bassista Björn (che è anche un cantante esperto), ci si può aspettare un po' di stravaganza sul canto durante i nostri spettacoli dal vivo.



7. Nella vostra musica ci sono alcune evidenti somiglianze con Mastodon e Pink Floyd, ma quello che trovo sorprendente è che il materiale contenuto in questo "Cosmic Child" è molto personale, lisergico e vivo... Un buon lavoro con un sacco di "dinamica" nella musica, nel senso che, suona molto potente e molto psichedelico ... Insomma, la vostra musica è incredibile!

- E' una specie di furto, ma non lo è ovviamente! Haha... Credo davvero che in qualche modo abbiamo trovato un tipo di suono personale e tutto ciò si sente in questo nuovo album. Tutti sembrano avere un desiderio forte di confrontare tutto con altre band, libri e quant'altro per metterlo da qualche parte, dentro un archivio mentale. Penso che un sacco di gente, soprattutto in Svezia, è davvero aperta a concentrarsi su ciò che effettivamente proviene dagli speakers... Di chi conosci, quello che indossi, e così via... E' diventato di moda essere così. Le persone dovrebbero stare zitte e andare nelle loro sale prove e fare pratica. Al giorno d'oggi le band hanno già tre t-shirts con tre design diversi prima ancora di aver preso i loro strumenti in mano. Oggi la gente studia a tavolino come dovrà suonare, prima ancora di formare una band. Trovo che questo sia poco stimolante. Io cercherò sempre di essere uno spirito libero.

8. I New Keepers of the Water Towers non sono solo pesanti, la musica è piuttosto intensa ed emotiva... Questo accade anche nei testi?

- Si tratta del cosmo. Abbiamo bisogno di trovare il nostro cosmo invece di inseguire il sogno di diventare "famosi". Sappiamo tutti cosa significa il termine "successo" già da una fase molto precoce dell'esistenza. Le persone hanno a che fare in diversi modi nella loro vita. Sorprendentemente tutti sembrano fare quello che molti hanno già fatto. Sto lottando per cercare di essere libero il più possibile ma io non sono libero. Ho un lavoro e merda varia. Che schifo. Io sono giovane, ma intrappolato nella mia scatola per vivere la mia vita. Non so come fare con questo. Non sono stato coinvolto nella stesura lirica, ma questo è ciò che l'album significa per me.



9. Avete qualche musicista ospite su questo disco?

- Si. il nostro amico Antonio con il suo tocco magico nel saper gestire la gola. Prestazioni davvero mozzafiato, questo ho da dire. Forse apparirà nei nostri eventi dal vivo. Ma lui ha un problema con delle situazioni sociali.

10. "Pyre for the Red Sage" è la mia canzone preferita dell'album. Non so per quale motivo, ma ho sempre i brividi quando risento questa traccia, credo siano i naturali effetti emotivi della musica... E' una concept song? Quali sono alcuni dei tuoi brani preferiti su "Cosmic Child"?

- Vedo il disco come un intera esperienza. Come abbiamo iniziato a provare quelle canzoni in sala prove ho trovato che alcune di queste erano più divertenti da suonare rispetto ad altre. "Visions of Death" è un brano in qualche modo impegnativo. Mi è piaciuta l'atmosfera nella parte dell'intro e sta diventando un piacere eseguirla sul palco. Suonare questa canzone dal vivo sarà molto diverso da suonare e cantare le nostre precedenti canzoni. Con questi nuovi brani sono effettivamente in grado di respirare sul palco. Ahahah... Con le parti lunghe su alcune delle canzoni bisognerà concentrarsi al 100% sul palco. L'intenzione è di essere impressionante.



11. Pensi che l'approccio musicale che vi contraddistingue oggi ,potrà portarvi su altri grandi livelli? "Cosmic Child" è totalmente ispirato, per questo lo trovo così impressionante!

- Penso che questo disco ci ha già portato ad un nuovo livello. Siamo già più vecchi e più saggi (spero) e il fatto che siamo orgogliosi di questo album mi tiene sveglio la notte per assicurarmi che il mondo potrà sentirlo! Spero che l'album piaccia e che la gente voglia vederci dal vivo. Penso che contenga alcuni ingredienti che si spera rompano le tonnellate di album che vengono pubblicati e ascoltati attraverso ogni orecchio. Quindi la risposta alla tua domanda è "sì spera".

12. Perché avete deciso di affidarvi alla Listenable Records per questo disco?

- E' stato davvero per caso. Un mio amico ci ha messi in contatto e da lì è arrivato tutto. E' stato bello lavorare con Laurent. Speriamo di vendere un milione di dischi, in modo da poter costruire una spiaggia-casa alle Hawaii. Allora potremmo andare lì e fargli una visita.



13. E' chiaro che i New Keepers of the Water Towers hanno diverse influenze musicali. Che tipo di musica ti piace ascoltare? Cosa ascolti di interessante nella musica metal?

- Ho i miei periodi musicali, anche quando ascolto un sacco di musica diversa. A volte non ascolto tutto. Quando trovo qualcosa che mi piace lo sento nello specifico per tante volte, quindi io sono un po' noioso. Questi quattro album rappresentano davvero il mio 2012 passato.

Om – Advaitic Songs
YOB – Unreal never lived
Gösta Berlings Saga – Glue Works
Pink Floyd – The Wall

Si, sono un ascoltatore lento e ho ancora tonnellate di album da esplorare! Questo è una grande cosa.

14. Quali sono i tuoi progetti per questo 2013?

- Il mio obiettivo per il 2013 è quello di essere in grado di riprodurre delle belle performance live, in modo da mostrare al pubblico il vero significato dei i New Keepers of the Water Towers. Deve essere un bello stage, bel suono e belle luci. Se avremo tutto questo sarò molto felice. Il piano è quello di realizzare un lungo tour e ottenere l'inferno la fuori giorno per giorno nella vita. "I feel to young for this shit"... Ahah...

15. Grazie per l'intervista...

- Grazie a te. Grazie per le tue gentili parole sull'album!



CONTATTI: facebook.com/NewKeepers

NEW KEEPERS OF THE WATER TOWERS line-up:

Rasmus Booberg - Vocals, Guitar
Tor Sjödén - Drums, Vocals
Victor Berg - Guitar, Vocals

RECENSIONE:
NEW KEEPERS OF THE WATER TOWERS "Cosmic Child" cd 2013 - listenable



LA TRACCIA DEL VIDEO LIVE RISALE ALLA COMPILATION "CHRONICLES" (2009)





Nessun commento:

Posta un commento