martedì 29 gennaio 2013

Recensione: AI FERRI CORTI "Ai Ferri Corti"
demo 2012 - autoprodotto




Sono determinati i calabresi AI FERRI CORTI, provenienti da Catanzaro e nati nel 2010 dalle ceneri dei Punk Virus. Nonostante la giovane età hanno affrontato diversi viaggi in auto suonando tra Calabria, Sicilia, Puglia... Sfrontati e diretti come lo erano le band hardcore degli anni '80, ed è proprio da quella scuola che questi ragazzi prendono lo spirito avvelenato. Sempre a pugni chiusi, costantemente a denti stretti, contro un sistema di merda. I riff e le ritmiche sparate hanno l'impeto dei vecchi Poison Idea , ma nel tiro della batteria non manca l'attitudine sfrenata e violenta alla Final Conflict / S.O.D. I testi di denuncia sono urlati in lingua italiana e questo trasmette maggior vigore alla loro rabbia. Un demo breve, di soli cinque brani, ma bello spinto e "in your face". Registrato al "Soundfarm Studio" di Gianluca Molè (Glacial Fear,
A Buried Existence, Bretus). Sicuramente avranno il tempo per maturare, ma i primi calci fanno già male. Questo è Do It Yourself!

Contatti: facebook.com/aiferricorticzhc

"AI FERRI CORTI" TRACKLIST: Spina Nel Fianco, Cattivo Cervello, D.I.Y., Sabbia Tra Le Dita, Falsa Realta'.


Nessun commento:

Posta un commento