giovedì 24 gennaio 2013

Recensione: JESS AND THE ANCIENT ONES "Astral Sabbat"
ep 2013 - svart records




Un Ep raffinato ed elegante per i finlandesi JESS AND THE ANCIENT ONES, un gruppo che oltre a suonare una musica esigente, si destreggia egregiamente in ogni mutevole aspetto dei loro brani, creando e manipolando vibrazioni tanto care a certe sonorità seventies del rock. Firmano tre brani bagnati da un liquido magico, un flusso che scorre nelle vene dei loro corpi, e che inevitabilmente sfocia sul calore degli strumenti stessi. C'è feeling, concentrato nel nucleo lisergico di queste note, il tutto per dar vita ad armonie stupende, capaci di risvegliare anche le anime più addormentate. Provate a sentire la conclusiva "More Than Living", dove le tastiere diventano ariose e la chitarra semplice ma suadente si lascia andare in solos incisivi... Ovviamente, anche gli due brani non sono da meno. Una nota di merito alla singer Jess che tira fuori una performance vocale da brividi. Un lavoro vibrante che consiglio a chi vuole dalla musica sensazioni forti e molto particolari. Esce il 22 febbraio su vinile e cd per Svart Records. Voi intanto procuratevi i loro precedenti lavori, ne vale la pena.

Contatti: jessandtheancientones.com - svartrecords.com

"ASTRAL SABBAT" TRACKLIST: Astral Sabbat, Long and Lonesome Road, More than Living.


LA TRACCIA DEL VIDEO RISALE ALL'ALBUM "JESS AND THE ANCIENT ONES" (2012)


Nessun commento:

Posta un commento