domenica 6 gennaio 2013

Recensione: MEGACHURCH "2: Judgment Day"
cd 2012 - stressed sumo records




Gli alieni MEGACHURCH elettrizzati da un viaggio lungo e allucinato sono arrivati sulla terra e durante l'atterraggio hanno messo in chiaro che una volta sbarcati dalla loro navicella spaziale non porteranno morte e distruzione, al contrario, saranno pronti a divulgare il loro messaggio con un linguaggio umoristico ma spietato, adrenalinico, in grado di raggruppare ondate di terrestri alcolizzati e farli pogare, saltare, ballare selvaggiamente sotto il cielo del giudizio universale ("2: Judgement Day"). Eh si, ci sono brani che scateneranno un headbanging furibondo! Che folli che sono questi Megachurch, autori di una musica spinta, veloce e coinvolgente... Nel motore a scoppio di questi tre musicisti americani (Cleveland, Ohio) troviamo sostanze infiammabili come: noise rock, sludge, hardcore e litri di carburante al metallo fuso capace di iniettare ai cilindri lubrificati la giusta dose di potenza. Se dovessi trovare una band da accostargli per pazzia e imprevedibilità direi senza ombra di dubbio i grandi The Melvins, anche se, i Megachurch sono maggiormente propensi a spingere sull'acceleratore avvicinandosi più a realtà come i Coliseum (per ciò che riguarda l'impatto impetuoso). Strumentalmente ineccepibili e con una interpretazione vocale che su tutta la durata della tracklist risulta massiccia e fuori dal comune, insomma, "2: Judgement Day"corre in modo perfe tto dimostrandosi un secondo album pieno di groove e violenza! Alzate il volume dello stereo e innescate il Turbo alla vostra automobile! Un album molto interessante.

Contatti: facebook.com/megachurch - stressedsumorecords.co.uk

"2: JUDGEMENT DAY" TRACKLIST: Resurrection, Teabaggers, Receive It, Battle Hymn of the Republican, Speak In Tongues, My Father's Dignity, We Are All Witnesses, Judgment Day.


Nessun commento:

Posta un commento