mercoledì 16 gennaio 2013

Recensione: MOVIMENTO D'AVANGUARDIA ERMETICO
"Lacrime degli Dei" | cd 2012 - the oath




Questo è uno dei migliori gruppi che l'Italia abbia mai partorito. Proprio così! I piemontesi MOVIMENTO D'AVANGUARDIA ERMETICO si misurano con una nuova proiezione cosmica, tracciando un segnale verticale distintivo. Il livello di questo secondo album interpreta un sentire autonomo, che interagisce soprattutto con la parte più introspettiva dell'essere, superando ogni ostacolo della materia. "Lacrime degli Dei" rappresenta l'abilità di sfruttare i propri mezzi, la propria creatività, per raggiungere una forma qualitativa accattivante. La particolarità di questo duo giace nell'approccio intricato con cui coltiva la propria essenza, ogni brano ha la sua atmosfera e porta con sé un quadro unico di riferimento. La lingua italiana utilizzata rende possibile ogni grande sensazione pensata e messa in atto, un linguaggio che racconta di se riempiendo lo spazio assente, il nulla sul quale si abbandonano le note stesse. Ci sono così tanti temi trattati da sentirsi impotenti... Bisogna contemplare attentamente l'aspetto decadente di questi musicisti per poter assimilare tanta maestria... Il titolo del disco potrebbe anche ricollegarsi al buio che l'umanità sta attraversando, o forse no, comunque sia il suo diretto significato diventa quasi transitorio. Il disfacimento della carne, la morte, si accarezzano trovando un'intesa per poter rinascere. I Movimento d'Avanguardia Ermetico sono destinati a chiudere un cerchio, senza forzare mai il tiro delle proprie emozioni. Amo l'imprevedibilità, e naturalmente, il gusto con cui esprimono tutte queste differenti emozioni. Loro si modellano sui fantasmi più cupi del depressive black metal (mai scontato o fine a se stesso), e spesso questo fattore diventa il mezzo per raggiungere suoni molto più articolati, più intimi, suoni che a tratti hanno il bisogno di possedere elementi "neo folk" particolarmente marcati. "Lacrime degli Dei" diventa il principio di tutto, un' universo retrostante che ci da la possibilità di avere dei punti di riferimento per ritrovarci ancora alla fine della catarsi. Senza esitare, lo reputo un disco fondamentale e dal fascino incondizionato. Gli Dei si elevano attraverso il rito dei Movimento d'Avanguardia Ermetico. Questa è musica che richiede profonda attenzione per essere apprezzata nel totale. Una poetica unica!

Contatti: theoath.it - facebook.com/MovimentoDAvanguardiaErmetico

"LACRIME DEGLI DEI" TRACKLIST: Introduzione, Apparizione Onirica dell'Ombra, Solo il Mio Passo Risuona nell'Oscurità, Lacrime degli Dei, Marcia del Sole Notturno, Ballata dei Proscritti, Intermezzo, Ascesa al Monte Soratte, Il Risveglio del Sovrano Interiore.


Nessun commento:

Posta un commento