lunedì 14 gennaio 2013

Intervista: BLACK AUTUMN - "LUNGO I SENTIERI INNEVATI DELL'ANIMA"






MICHAEL KRALL E' UN MUSICISTA SPECIALE, UNA PERSONA PROFONDA E CON UNA TANGIBILE SENSIBILITA' D'ANIMO, COMPONENTI CHE ALIMENTANO LA SUA GRANDE CREATIVITA'. NEL CORSO DEGLI ANNI, BLACK AUTUMN E' STATO IN GRADO DI CREARE UN SOUND UNICO, ACCATTIVANTE E RICERCATO. LA SUA E' MUSICA CHE TRASMETTE EMOZIONI SENTITE E CHE DIVENTANO INEVITABILMENTE ETERNE. A GENNAIO 2013 USCIRA' IL NUOVO LAVORO INTITOLATO "THE ADVENT OCTOBER"... NON POTEVO FARMI SFUGGIRE L'OCCASIONE PER CHIACCHIERARE UN PO' CON LUI. MICHAEL E' UNA PERSONA VERAMENTE APPASSIONATA, DISPONIBILE, GENTILE, E L'UMILTA' CHE LO CONTRADDISTINGUE LA SI PERCEPISCE GIA' DAL SUO MODO DI ESPRIMERE PAROLE, CONCETTI E NATURALMENTE NOTE. LASCIO SPAZIO A QUESTO POLISTRUMENTISTA TEDESCO...

1. Come stai Michael?

- Sto bene, grazie mille! Mi sto godendo la serata dopo il lavoro, ascoltando musica mentre rispondo alle tue domande!

2. Puoi illustrarci una breve storia su Black Autumn?

- Beh, il progetto Black Autumn è stato fondato da me e da un mio amico un po' di tempo fa nel corso del 1995 per l'ammirazione che avevamo per la musica Black Metal di quel periodo. L'altro ragazzo dopo breve tempo andò via e rimasi solo. Ho preso un po' di tempo prima che le prime registrazioni venissero fatte, ma le cose procedevano con una lenta velocità di accelerazione, una volta che il passo è stato compiuto. Da lì in poi c'è stato un flusso costante di mie pubblicazioni discografiche e tante cose sono successe, a volte è difficile da credere!

3. L'ultimo mcd "The Advent October" è incredibile. C'è chiaramente un vasto spazio di diverse influenze musicali eseguite nel tuo lavoro. Si denota la tua particolare sensibilità. Parlaci del tuo rapporto con la musica in generale...

- Sono un grande affezionato della musica in generale, non importa quale genere. C'è un sacco di roba che ascolto e che mi piace, ma tendo a favorire quella lenta, evoluta, musica d'atmosfera, se poi sia pesante o meno non importa. Questo è qualcosa che per qualche motivo mi tocca a livello personale. Di solito non ascolto musica solo per l'intrattenimento, ma per il sentimento o l'atmosfera che arriva con essa. Per me l'atmosfera nella musica è molto importante, infatti il songwriting o la produzione di un album possono anche essere di merda, ma se l'atmosfera generale è fantastica allora io sono assolutamente per questo!

4. Quali credi siano le maggiori differenze tra "The Advent October" e i lavori precedenti?

- Difficile da dire. Questo lavoro suona diverso dalle precedenti releases, ma non posso riportarlo esattamente a qualcosa. Forse ha un'atmosfera più mobile. Si "sente" che è più "leggero" rispetto all'album "Aurora".

5. Infatti il nuovo mcd è un lavoro più maturo, c'è una progressione marcata. È stato consapevole il tentativo di creare un lavoro a più strati? ...Oppure questo è semplicemente il risultato di anni di esperienza?

- Grazie per le tue gentili parole! Penso che ci sia una buona dose di esperienza in esso e in realtà come dici anche tu ho cercato di avere un suono stratificato su questa release. Ho cercato di creare un'atmosfera che potesse essere sia pesante che tranquilla.



6. Hai accumulato molta esperienza in questo progetto solista... Vorrei sapere perché questa scelta di essere una one-man band?

- Ho avuto una serie di offerte di suonare dal vivo in passato e ogni tanto c'è il pensiero di mettere insieme una band vera e propria per andare dal vivo con Black Autumn. Ma non lo so. Forse in qualche modo ho paura che qualcosa venga "perso" se Black Autumn dovesse crescere in qualcosa che sia una band al completo. Ho fatto questo come one-man band per così tanto tempo ormai e immagino sarebbe molto difficile per me lasciare che qualsiasi altra persona potesse esercitare una forte influenza su ogni aspetto del progetto. Comunque l'idea di una live line-up è da qualche parte là fuori, nello spazio e ritorna periodicamente in modo che tutto un bel giorno possa accadere... forse. Stress, questo "potrebbe accadere" in una scelta del genere. hehe.

7. Le immagini delle foto sull'artwork sono bellissime! Le ultime uscite di Black Autumn hanno avuto una grande veste estetica... E' qualcosa di importante per te?

- Assolutamente! L'estetica di un album è un tutt'uno con la musica e mi dà fastidio, in gran parte, se un grande album è rovinato con un layout di merda...haha! No davvero, una buona registrazione dovrebbe essere un'esperienza olistica. Questo è uno standard che cerco di seguire con le mie releases personali.

8. Vivi in una zona naturalistica della Germania che è qualcosa di sensazionale, surreale... Un posto incantato tra foreste, boschi, sentieri... Per te è una buona fonte di ispirazione/influenza?

- Ho vissuto in una zona naturalistica fino all'anno scorso, e non era solo una buona influenza - ma era l'INFLUENZA. Ora mi sono spostato in una grande città (anche se molto vicina alla mia città natale). Ha i suoi vantaggi ed è "backdraws" (più di questi ultimi però). Ma cerco di trascorrere molto tempo nei boschi e nei campi quando è possibile. Ecco dove Black Autumn ha iniziato ed è da li che respira.

9. Parlando di suono. Le tue influenze principali?

- E' sempre dura! Ci sono troppe cose in esso per parlare di tutto. Naturalmente Black Metal anni '90 così come un sacco di Doom Metal. Può sembrare strano, ma Current93, Ulver e The Gathering sicuramente sono le più grandi influenze per ciò che sto facendo. Black Autumn probabilmente sarebbe molto diverso se non avessi avuto una sana ossessione per una di queste band in certi momenti della mia vita.

10. Il mcd "The Advent October" esce con una coproduzione tra due etichette, una italiana e l'altra tedesca. Cosa vuol dire per te collaborare con due realtà Underground molto attive come Bylec-Tum Productions e Obscure Abhorrence?

- E' fantastico! E' un modo di lavorare senza rotture di palle, senza problemi o altro. Ognuno è sullo stesso livello di tutti gli altri e questo è l'unico modo per far funzionare l'Underground.



11. Pensi che il black metal sia uno stile che ti permette di essere creativo nel totale, oppure credi che ci siano delle restrizioni/limiti in questo genere? ...Poi vorrei sapere cosa ne pensi della musica post/rock...

- Il Black Metal ha i suoi limiti e se si supera la linea non è più Black Metal. Qualcosa di simile a ciò che ha già fatto Black Autumn, attraversando una linea o l'altra. Il mio non è più puro Black Metal. Quindi io personalmente non potrei essere totalmente creativo se decidessi di rimanere solo in quello spazio angusto che è il puro Black Metal, per questo devo suonarci intorno con altri tipi di musica. Mi piacciono molto le sonorità post/rock anche se spesso è molto difficile capire la differenza tra un gruppo e l'altro. Ma ci sono un sacco di buone band in quel genere. Mi piacciono molto Russian Circles, Parhelia e EF.

12. Dopo tanti anni passati nella scena Underground... Ora, che cosa rappresenta per te Black Autumn?

- E' il mio "output" principale della creatività e mi ha fatto conoscere un sacco di persone fantastiche che condividono idee e sentimenti analoghi. Non è possibile che il valore sia abbastanza alto! Forse questo è il motivo principale che mi ha fatto davvero stare e rimanere nella scena. Black Autumn è diventato una parte di me e non posso separarmene, pervade ogni cosa.

13. Quali sono le sue aspettative personali per il nuovo anno 2013?

- Ho intenzione di diventare padre molto presto, così un sacco di cose cambieranno per me quest'anno! Questa è la mia aspettativa più importante, naturalmente! Inoltre ho ancora una buona quantità di canzoni quasi finite per Black Autumn, devo solo metterle a punto ed è qualcosa che farò! Quindi, spero che ci saranno un paio di uscite per quest'anno e il prossimo!

14. Michael, grazie per il tempo che mi hai concesso... Buona fortuna per tutto!

- Grazie per il tuo interesse in Black Autumn e per avermi dato l'opportunità di rispondere alle tue domande! Io sono onorato e ti auguro tutto il meglio per il futuro!


CONTATTI: blackautumn.bandcamp.com - facebook.com/blackautumn.band

RECENSIONE: BLACK AUTUMN "The Advent October" mcd 2013


BLACK AUTUMN line-up: Michael Krall - voce/polistrumentista


LA TRACCIA DEL VIDEO RISALE ALL'ALBUM "RIVERS OF DEAD LEAVES" (2008)




Nessun commento:

Posta un commento