mercoledì 9 gennaio 2013

Recensione: UNA FI*A BLU! "Vinnie's Hardware"
ep 2012 - autoprodotto




Oggi potremmo anche abbattere il mito che fa dell'innovazione sonora esasperata qualcosa di indispensabile e irrevocabile. Fortuna che in alcuni individui c'è ancora la volontà di ricatturare le gesta e l'abilità di un tempo, diventando così indipendenti da qualsiasi macchinosa intenzione programmata per auto-distruggere se stessi. Creare musica in qualcuno è solo una necessità per sfogare senza mezze misure la propria rabbia repressa, guardando la società con occhi felini; questo approccio alla materia a volte ripaga, e non poco. Così facendo la perseveranza di un gesto, di un concetto, di un'attitudine potrebbe ricevere piena giustizia! UNA FI*A BLU! stabiliti tra Santa Giustina e Feltre (BL) nascono a fine del 2009 da un'idea di Aaron Giazzon, inizialmente sono un gruppo di tre elementi (2 chitarre, batteria) dediti ad un'improvvisazione del tutto noise, ma come spesso accade in tante formazioni, nel corso del tempo hanno assestato la loro compattezza con diversi cambi di line-up. Nel 2011 registrano il primo Ep omonimo di cinque tracce marchiato da un approccio noise-rock lo-fi, fino ad arrivare al all'aprile 2012, mese in cui la band mette su disco la violenza selvaggia espressa con le tre songs presenti su "Vinnie's Hardware". Intendiamoci, sto parlando di una band che focalizza tutto il proprio operato su un'impatto "garage" sfrenato, quindi sudore e passione prima di ogni altra cosa. I suoni propulsivi generati da Filippo Chraist Gris (batteria), Aaron Giazzon (chitarra), Rocco Turra (basso) sono ben rodati/arrangiati/registrati, le canzoni sono fottutamente roboanti, ed è proprio il basso del Turra a scavare solchi profondi nei quali gli altri strumenti si incanalano prepotenti. La voce molto personale di Matteo Guerriero è perfetta su queste sonorità assassine e nelle sue vibrazioni sembra incarnare lo spirito animalesco del grande Jello Biafra (Dead Kennedys). Proprio la storica band hardcore/punk americana sembra un punto di riferimento importante per questi ragazzi e dalla loro lezione prendono il meglio per corrodere il terreno del passato e posizionarsi su di un pavimento al cemento armato. Nel corso di questi primi anni di attività hanno anche condiviso il palco con varie band dell'Underground della zona del Trivento come Bologna Violenta, Anarcotici, Anadarko, Remiture, So.lo, Bob and The Apple ed altri. UNA FI*A BLU! sono un gruppo letale e "vero" che pur trovandosi ancora all'esordio ha già messo in chiaro le proprie intenzioni! Spero arrivi presto il loro primo full-length. Supportateli, metteteli su di un palco e fatevi spaccare il culo in due. Sono certo non ve ne pentirete!

Contatti:

unafi9ablu@gmail.com - unafi9ablu.bandcamp.com/album/vinnies-hardware-ep

"VINNIE'S HARDWARE" TRACKLIST: The Dance Of The Dumbs, Grab The Throat!, Einmal Ist Keinmal.


Nessun commento:

Posta un commento