martedì 12 febbraio 2013

Recensione: DEATH RIDES A HORSE "Tree of Woe"
MCD 2013 - Inferno Records




Quando si cammina sul terreno dell'heavy-doom/hard-rock spesse volte ci si può imbattere in gruppi decisamente validi e promettenti, tra questi vorrei menzionare i danesi DEATH RIDES A HORSE (da Copenhagen) capitanati dalla brava cantante bassista Ida. La band iniziò la sua attività nel 2008 e giorno per giorno lasciò maturare un proprio sound che nel 2009 andò a finire sul primo demo omonimo, successivamente a questa uscita i nostri continuarono ad accumulare esperienza e dopo pochissimo tempo registrarono altri due Ep's ("Pantokrator" - 2010, "Tree of Woe" - 2012). Oggi, dopo solo un anno ci pensa la Inferno Records a dare maggiore visibilità a queste due releases, decidendo di prendere tutto questo materiale e pubblicarlo in un' unico cd limitato a 500 copie, facendoci aggiungere una cover degli Scorpions "Fly To The Rainbow" ed una traccia inedita mai pubblicata ("Dominion Of Metal"). La proposta dei Death Rides A Horse non si distacca molto dalle caratteristiche standard dei generi su citati, ma pur tenendosi vicini a certi gruppi come: Ronnie James Dio, Rainbow, Black Sabbath, Candlemass, questi musicisti cercano di sfoderare una proposta quantomeno esaltante. Ci riescono in buona parte dei brani, forti di un songwriting discreto... Forse l'unica cosa a suonare strana è la voce di Ida, perché se pur dotata di indiscutibile potenza espressiva mi risulta troppo pulita per tali sonorità. Parere personale! Inoltre la sporcizia di fondo riscontrata nella produzione non guasta all'atmosfera generale. Insomma un lavoro da considerare e valutare dopo vari ascolti. Uscita 1 Marzo 2013.

Contatti: inferno-records@hotmail.fr - myspace.com/deathridesdk

"TREE OF WOE" TRACKLIST: Beyond The Granite Threshold, Pantokrator, The Eye,Fly To The Rainbow (Scorpions cover), For Those About to Die, (A Unified Vision of a Transgalactic Empire) Open the Gates, Tree of Woe, Dominion Of Metal.


Nessun commento:

Posta un commento