venerdì 15 febbraio 2013

Recensione: TORMENTED "Death Awaits"
CD 2013 - listenable records




Quando si vive la propria vita in un paese come la Svezia è molto difficile non essere contaminati dal peso delle band del passato, una conseguenza sicuramente inevitabile per qualunque metallaro cresciuto e vissuto nel gelo nordico. Non credo esistano appassionati del metal che non abbiano ascoltano Nihilist, Entombed, Dismember (su tutti)... Quindi, se alimenti il tuo corpo a vodka, birra e death metal verrai velocemente risucchiato dal vortice di tali sonorità assassine! I TORMENTED fanno parte di questa categoria devota all'attitudine grezza e diretta. Iniziarono nel 2008 a penetrare il loro terreno mediante un sound efficace e senza compromessi, infatti, dopo solo un anno dalla nascita del gruppo "Rotten Death" (2009) precipitava nell'Underground come una roccia lavica incandescente. Quel lavoro arrancava nella storia con l'odio vorticoso e incontenibile nel quale nuotavano sentimenti assuefatti dalla crudeltà. Poi, fu la volta dello split con Bombs of Hades (2011) e l'EP "Graveyard Lust" (2012). Non sarebbero esistiti i Tormented se non ci fossero stati prima di loro i padri su citati, con quelle note che si inabissano nelle più oscure perversità dell'animo umano. La società contemporanea è crudele anche con tali musicisti, un male che si espande velocemente fino a quando questo genere musicale può divenire il mezzo per combattere i demoni interiori. Nel crepuscolo del nuovo "Death Awaits" i brani vengono avvolti nelle stesse atmosfere efferate, quindi, il risultato finale frana come una nuova catastrofe. Nessuno è esente dalla sofferenza, tutti sono sull'orlo dell'abisso: laggiù si precipita senza salvezza e senza assoluzione. I Tormented vanno ascoltati a lungo per non dimenticare la vera storia del death metal svedese. L'album uscirà a Marzo 2013 su Listenable Records.

Contatti: facebook.com/pages/Tormented/161161300563301 - listenable.net

"BLAST THEM ALL AWAY" TRACKLIST: Death Awaits, Blood Orgy, I.O.T.D., Insane With Dread, To Spill Her Blood, Funeral Fire, Into The Crypts of Death, Black Sky, In The Presence of Death.


Nessun commento:

Posta un commento