martedì 5 febbraio 2013

Recensione: OV HOLLOWNESS "The World Ends"
cd 2013 - code666




Aspettavo il ritorno della one mand band canadese OV HOLLOWNESS perché il precedente "Drawn to Descent" (2011) mi aveva colpito positivamente. Il nuovo "The World Ends" ricalca i solchi lasciati precedentemente in modo da non perdere il percorso rettilineo tracciato da Mr. Mark R. Il disco ha una buona produzione e il sound ne esce sicuramente vincente, a livello di songwriting il nostro mette in bella evidenza le sue buone potenzialità e lo fa con brani che pur essendo lunghi sanno intrattenere l'ascoltatore appassionato di tali sonorità. Il riffing vario trasmette sempre gelide emozioni, mentre a livello ritmico tutto si dispone bene sotto il peso delle chitarre. La voce gioca un ruolo importante perché quando decidere di danneggiare i timpani lo fa con uno stile incisivo, maledettamente abrasivo, mentre nelle poche volte che molla il tiro diventa evocativa... E' tutto molto spigoloso all'interno del disco tanto da paralizzarti a primo ascolto. "The World Ends" è una bestia che cresce molto lentamente nei meandri del black metal, ascolto dopo ascolto... Non è una musica immediata quella di Ov Hollowness, ma quando avrete modo di gustarla attentamente potrete cogliere tutti i minimi particolari. Il compositore riesce a trasmettere maestosità e questo non è poco in un contesto musicale che potrebbe annoiare facilmente. Il pezzo "Hoarfrost" è da brividi! Uscita prevista Marzo 2013.

Contatti: facebook.com/ovhollowness

"THE WORLD ENDS" TRACKLIST: Abstraction, Grey, Hoarfrost, An End, Ov, The World Ends, Lost Resolve, Hollow, End in View, Outro.


LA TRACCIA DEL VIDEO RISALE ALL'ALBUM "DRAWN TO DESCENT" (2011)


Nessun commento:

Posta un commento