domenica 3 marzo 2013

Recensione: TRIBULATION "The Formulas of Death"
CD 2013 - invictus productions




La crescita artistica non dovrebbe mai mancare nel percorso evolutivo di un gruppo perché solo attraverso questa si possono ottenere risultati indelebili nel tempo. Gli svedesi TRIBULATION fanno un notevole passo in avanti rispetto al precedente "The Horror" (2009), aggiustando il tiro della produzione danno sfogo ad un songwriting davvero interessante, efficace, e sembra quasi di sentire una band nuova, dal sound rigenerato. Su "The Formulas of Death" vengono fuori tutte le buone doti dei singoli ed è piacevole ascoltarli in questa veste più curata che li fa quasi assomigliare agli ultimi Watain (per certi versi), anche se i riff dei Tribulation non mancano in personalità. Le potenti bordate di "Wanderer In The Outer Darkness", "Spectres", "Through The Velvet Black", "Spell" fanno paura e anche quando gli altri brani rallentano il tiro (preferendo dinamiche più sofferte) rimangono su ottimi livelli. C'è thrash, death, black delle origini, ma l'attitudine estrema si mescola bene al desiderio di sperimentazione, come nei brevi momenti inaspettati di "Ultra Silvam", "Apparitions" (tipici del post rock più introspettivo). I Tribulation oltre a catapultarmi indietro nel tempo mi hanno saputo regalare grandi emozioni. "The Formulas of Death" non deve mancare nella vostra oscura collezione. Da avere!

Contatti: tribulation.se - facebook.com/pages/Tribulation-Official/169889709720460

"THE FORM, ULAS OF DEATH" TRACKLIST: Vagina Dentata, Wanderer in the Outer Darkness, Spectres, לילה, Suspiria, Through the Velvet Black, Rånda, When the Sky Is Black with Devils, Spell, Ultra Silvam, Apparitions.


Nessun commento:

Posta un commento