mercoledì 13 marzo 2013

Recensione: KAGRENAK "Part One"
CD 2013 - autoprodotto




I fantasmi dei russi KAGRENAK si impossessano velocemente dell'ambiente circostante e nel momento in cui schiaccio play sul lettore, loro sono già qui aggrappati alle mie braccia, impedendomi una via di fuga. Mi trovo in una condizione disarmata, privo di qualunque riparo. Lo strazio di "Part One" non perde mai la sua traumatica evidenza, si muove contro ogni schema convenzionale, ed è così che diventa arma per sfregare come una penosa tortura. I Kagrenak trasformano lo stadio espressivo del doom, dark ambient portandolo oltre il paradosso. L'album ordina un ritmo di sequenza lentissimo, formulando oggettive visioni apocalittiche, a tratti davvero ostiche. Forse l'eccessiva ripetitività potrebbe disturbare molti di voi, ma come si può immaginare, dinanzi a tali incubi sonori bisogna predisporsi in un certo modo. Solo così gusterete l'intera pietanza. A voi la scelta.

Contatti: kagrenak.bandcamp.com

"PART ONE" TRACKLIST: The Onset of Spring, Echoes of the Part, Untitled, Despair, Nostalgia.


Nessun commento:

Posta un commento