giovedì 14 marzo 2013

Recensione: ELDAR "The Secret Golden Flower"
CD 2012 - old europa cafe




L'affascinante personalità compositiva è un aspetto fondamentale nella musica degli spagnoli ELDAR. "The Secret Golden Flower" porta molte novità per il duo, la prima su tutte, il passaggio dalla svedese Cold Meat Industry all'italiana Old Europa Cafe. Questo è un album bellissimo, dall'inizio alla fine. Le nuove song ambiscono a qualcosa di più grande, avendo il privilegio di possedere un'aspetto unico, tenebroso. I diversi motivi dell'album percorrono un sentiero tortuoso che all'improvviso si moltiplica, come in un sogno, si dirama per stordire l'orientamento dell'ascoltatore. Le immagini sembrano fuggenti come inseguite da bestie invisibili. Gli Eldar creano arte, quella con la "A" maiuscola, una fusione geniale tra figurativo e astratto, soprattutto se si considerano i tanti elementi racchiusi nelle dieci canzoni. Raffinati ed eleganti nel neoclassicismo, inquietanti e oscuri nelle strutture ambientali. "The Secret Golden Flower" testimonia un marcato estetismo decadente che non gli può essere sottratto. Veramente impressionanti. Da avere!

Contatti: eldarband.com - oldeuropacafe.com

"THE SECRET GOLDEN FLOWER" TRACKLIST: Death, Mother, God, Animus, Shadow, Anima, Maná, Trickster, Self, Maschera, De Ignibus Caelestibus (With Scumearth).


Nessun commento:

Posta un commento