lunedì 12 novembre 2012

Recensione: TROGLODYTE "Don't Go In The Woods"
cd 2012 - nomoretomorrow records




Seconda release per i TROGLODYTE, che segue a un anno di distanza da "Welcome to Boggy Creek". Questa band (mascherata) non si risparmia in violenza confermandosi padrona di un sound death metal articolato su svariati cambi di tempo suonati con coerenza e determinazione. Una discreta energia si sprigiona nelle prime tracce "Crippled Foot Cast", "Cro-Magnum Force" preannunciando ciò che accadrà durante lo scorrere dei minuti. Gli americani danno carburante ad uno stile intento a far male ma senza tenere conto della vasta quantità di parti riciclate presenti nel suo interno. "Don't Go In The Woods" oltre ad avvalersi nuovamente dell'artwork del bravo Justin Osbourn (Slasher Design), sembra proseguire in maniera cinica sul solco del precedente full-lenght, vantando pezzi come "Murderous Bipedal Hominid Rampage (Where are My Legs)" e "In Search of..." che si candidano tra i migliori colpi del disco, mentre nelle restanti canzoni la gradazione qualitativa è frequentemente altalenante. Purtroppo anche nel loro caso qualcosa si disperde in diversi richiami di genere abbastanza scontati e questo non giova all'intera opera. Manca altra esperienza per amalgamare meglio tutte le idee che attualmente risentono troppo di realtà come Dying Fetus, Deicide. I Troglodyte non sono da scartare ma rimangono dei mestieranti innamorati di queste sonorità fulminanti. Anche voi sarete in grado di farvi un'idea...

Contatti: troglodyte.bandcamp.com

"DONT'T GO IN THE WOODS" TRACKLIST: No Beast So Fierce, Cripple Foot Cast, Cro-Magnum Force, The Trap Is Set, Red Handed, Murderous Bi-Pedal Hominid Rampage (Where Are My Legs?), Sasquatch Ocean, In Search of..., Don't Go in the Woods, Nowhere to Hide, Minnesota Iceman Cometh, Oregon Trail, 352.


Nessun commento:

Posta un commento