lunedì 5 novembre 2012

Recensione: TANTARA "Based On Evil"
cd 2012 - ultimhate records




Chi è nostalgico dei tempi che furono, in particolar modo di quel thrash metal tanto caro ai primi Metallica, si faccia avanti e provi a dare un ascolto ai norvegesi TANTARA. La loro produzione è stata affidata all'uomo (guru) che rese celebre un album denominato "Master of Puppets". Si, in cabina di regia c'è Mr. Flemming Rasmussen. Allora cosa dovete aspettarvi da questo debutto "Based On Evil"? Senza riserve posso dire che è un disco diretto, suonato egregiamente... Richiama la tradizione degli anni '80 in particolar modo i su citati Metallica o i Testament di Chuck Billy, infatti sono evidenti i richiami a certi riffs, ritmiche che hanno un approccio old school. Purtroppo, i Tantara stancano presto perché mancano di originalità compositiva su dei pezzi molto lunghi: questo è il succo della questione. Derivare da qualcuno o da qualcosa non sempre ripaga.

Contatti: myspace.com/tantaraband

"BASED ON EVIL" TRACKLIST: Based On Evil, Mass Murder, Negligible Souls, The Debate, Human Mutation, Trapped In Bodies, Prejudice Of Violence, Killing Of Mother Earth.


Nessun commento:

Posta un commento