giovedì 6 dicembre 2012

Recensione: FULkANELLI "fulkanelli"
cd 2012 - Lemming | Blinde Proteus | Offset Records




L'album degli italiani FULkANELLI rimane assai arduo da descrivere anche perché sono riusciti a coltivare soluzioni sonore dannatamente ostiche e camaleontiche capaci di insinuarsi nell'apparato uditivo come fossero insetti dall'indole vorace. Il duo rompe i canoni assumendosi le responsabilità su un linguaggio sonoro talmente personale da farti rimanere basito. Il tutto è difficile da definire o paragonare, l'approccio concettuale dei nostri è probabilmente più simile ad una jam session ipnotica che alla semplice forma canzone messa li per caso. Scuro è l'umore che sprigiona questo disco, un denso miscuglio di atmosfere sotterranee costruite per ammutolirvi, un'innumerevole quantitativo di note malate posate su disco per riempire gli angoli più nascosti dell'universo. Il lungo processo dei tre brani funziona bene e i risultati sono notevoli. Fulkanelli sono architettati dal Picconatore Paolo VulKan Mongardi (Jennifer Gentle, ZEUS!, il Genio, Ronin, Fuzz Orchestra) e dal Gran Mastro della 6 corde - nonché della verde 7 punte - Kristian Helio Naldi, mentre il disco è prodotto da Lemming, Blinde Proteus e Offset Records. Sarà stampato nuovamente in una serie limitata di 100 esemplari in acciaio puro contenenti altrettanti cdr in pura plastica nera. Una realtà da tenere d'occhio.

Contatti: fulkanelli.bandcamp.com - fulkanellix@gmail.com

"FULkANELLI" TRACKLIST: ALAMBIkkO, kOMPASSO, INkIOSTRO.


Nessun commento:

Posta un commento