lunedì 17 dicembre 2012

Recensione: SABBATH ASSEMBLY "Ye Are Gods"
cd 2012 svart records




Il secondo album sei SABBATH ASSEMBLY è un opera molto particolare, un mondo nascosto e governato dalla sensibilità musicale di Dave Nuss / Jamie Myers. Per questo squilibrio tra i due sessi, l'album, oltre a non essere codificabile, genera dei sentieri tortuosi che si diramano sulle pagine di oscure fiabe raccontate dai due eclettici musicisti, autentici costruttori/distruttori di paesaggi deformi. La presenza di un elemento femminile li rende delicati ma nello stesso tempo pungenti, perché l'anima della donna è portata ad alimentare qualsiasi conflitto che disonorano anche i peccatori. Non ci sono rimpianti in queste atmosfere, qui spirito e carne danzano stretti da un solenne abbraccio incantato, non si lasciano abbattere da quella terribile malattia, che è il dolore e, per conseguenza, vivono assai più a lungo degli altri comuni esseri viventi. Ascoltando "Ye Are Gods" non si può che denotare una marcata predisposizione verso un certo rock d'avanguardia, fork psichedelico, arricchiti con interessanti strumenti di sottrazione quali la viola, piano, percussioni... Sono anche questi elementi a prendere per mano l'ascoltatore con un sound dei '60/'70 dai toni sospesi, esoterici, riportati in musica attraverso una performance teatrale e sofisticata. Queste sono due Anime stravaganti che, volano libere reincarnandosi solo per loro volontà, perché non sottomesse al malato capriccio dell'umanità. Con "Ye Are Gods" lucifero ci concede una nobile e morbosa carezza.

Contatti: sabbathassembly.bandcamp.com - svartrecords.com

"YE ARE GODS" TRACKLIST: Let Us All Give Praise And Validation, We Come From The One, Bless Our Lord And Master, We Give Our Lives, Exit, Christ, You Bring The End, And The Clarion Calls, In The Time of Abaddon II, Transcendence, The Love Of The God.


Nessun commento:

Posta un commento