lunedì 22 aprile 2013

Recensione: GREG HAINES "Where We Were"
CD | 2xLP 2013 - denovali records




Greg Haines è un musicista/compositore inglese con una certa esperienza alle spalle, autore di cinque album solisti, se si esclude questo nuovo "Where We Were" che verrà pubblicato a Maggio dalla Denovali Records, insieme ad un boxset contenente tre precedenti lavori ristampati su vinile. Mi piace quando la musica riesce a creare paesaggi immaginari così raffinati e luminescenti, ed è come guardare l'immensità del cielo mentre ti lasci cadere nella sua infinita profondità. Greg ci regala un'altra lunga possibilità, o se preferite, un'ulteriore "parallelismo possibile". Un viaggio dolente incatenato su di una spirale immaginaria snodata nel subconscio dell'artista. I ritmi sono a tratti delicati e riflessivi (bellissima "So It Goes" oppure "Trasiemo"), in altri si concedono la libertà di mutare in qualcosa di più percussivo, tribale, come per esempio su "Something Happened", "Habenero". Possedendo solo il promo di "Where We Were" (ricevuto dall'etichetta) non saprei dirvi se si tratta di un concept album, ma anche se non lo fosse, questo full-length possiede tutte le caratteristiche dominanti saldate sulle congiunture dei brani. Haines dispone di un grande numero di variazioni e le mette a disposizione dell'ascoltatore più esigente. Io vi consiglio l'ascolto del cd perché ne vale davvero la pena. Elettronica, ambient, experimental sound e molto altro troverete all'interno dell'interessante "Where We Were". Se la musica è soprattutto "evoluzione" allora bisogna tenere in considerazione l'operato di Greg Haines. La sua professionalità non si discute. Gradevole e Seducente.

Contatti: denovali.com/greghaines - facebook.com/greghainessounds

"WHERE WE WERE" TRACKLIST: Intruder, Something Happened, So It Goes, Trasimeno, Whole, Wake Mania Without End II, Habenero, Habenero (Version).


Nessun commento:

Posta un commento