giovedì 18 aprile 2013

Intervista: FISTER - "PROSPETTIVE NEGATIVE"






GLI AMERICANI FISTER ALIMENTANO CATTIVERIA PURA! UN GRUPPO PESANTISSIMO, RUVIDO, DISTORTO, OPPRESSIVO. ELEMENTI CHE FUSI INSIEME VANNO A FORMARE IL LORO SOUND TRAVOLGENTE. SIAMO DI FORNTE AD UN ALLUCINATO E DILANIANTE SLUDGE/DOOM . IL NUOVO ALBUM "GEMINI" NE E' LA DIMOSTRAZIONE. CHI ADORA TALI SONORITA' NON DEVE ASSOLUTAMENTE FARSELI SCAPPARE. QUESTA LA BREVE MA SODDISFACENTE INTERVISTA CON IL CANTANTE/BASSISTA KENNY SNARZYK.

1. Iniziamo con una piccola biografia della band...

- Siamo in tre nella line-up. Suoniamo insieme dal 2009 e componiamo la musica che si sporge maggiormente verso il genere doom metal. Siamo tutti e tre degli ottimi baciatori :)

2. "Gemini", musicalmente, è piuttosto aggressivo. E' questo il modo in cui vi piace esprimervi? Perché?

- Già è questo, ma non so il perché. Ci piace suonare pesanti e ad alto volume. A volte suoniamo canzoni lente, in altre suoniamo brani molto lenti. Qua e là le canzoni accelerano con dei mid-tempo e suonano come se stessimo andando più veloci, ma in realtà non andiamo molto veloci.



3. "Gemini" è il vostro secondo full-length. Qual è il significato di questo nuovo lavoro?

- Il film DEADRINGERS (il titolo in italiano è "Inseparabili" /Ndr!). Noi amiamo il regista Cronenberg.

4. Come si svolge il processo di scrittura per un album dei Fister?

- Di solito Marcus ed io scriviamo le parti in modo indipendente, poi portiamo la nostra musica in sala prove per cercare di dare un senso a ciò che scriviamo. Di solito strutturiamo in questo modo le canzoni, partendo da lì. Alcune delle cose che effettivamente componiamo in studio vengono poi suonate in modalità live.

5. La musica dei Fister richiama chiaramente molte influenze tra una vasta gamma di soluzioni, derivanti dallo sludge/doom... Quali sono state le vostre principali fonti di ispirazione? Quando ascolto i vostri riff c'è qualcosa che mi ricorda i Crowbar e gli Eyehategod... Pensi che queste band abbiano influenzato il vostro approccio alla chitarra? Vi piacciono questi due gruppi di New Orleans?

- Certo. Mi piacciono quelle band, ma non vorrei necessariamente dire che sono un'influenza diretta o qualcosa del genere. Però stiamo valutando la possibilità di fare una cover degli Eyehategod.

6. Il materiale oppressivo è uno degli elementi che avete maggiormente utilizzato nel vostro sound. Pensi che ciò sia diventato parte del vostro "marchio di fabbrica"? Sentite di aver sviluppato un vostro personale stile?

- Io non sono molto sicuro di ciò. Onestamente stiamo solo continuando a scrivere canzoni che ci piacciono. Penso che la roba precedente era un po' troppo grezza e meno seria, e dal suono meno originale. In realtà, credo che da qualche parte lungo la nostra linea abbiamo raggiunto qualcosa di più interessante, per ciò che riguarda i Fister.

7. Qual è stato il motivo che vi ha spinto a creare questo tipo di artwork?

- DEADRINGERS!

8. Che tipo di concetto si nasconde dietro il titolo dell'album?

- DEADRINGERS!

9. Hai qualcosa da dirmi circa i vostri testi? Ci sono dei temi portanti?

- Non c'è un tema portante, non proprio. Cerchiamo di avere diverse canzoni che parlano di argomenti diversi, ma tutti hanno una sorta di punto di vista negativo su quello che sta succedendo nel mondo.

10. Progetti per il futuro?

- More writing. More touring. More beer. Less drugs.



CONTATTI:  fisterdoom.com - facebook.com/fisterdoom

FISTER line-up:

Kenny Snarzyk - Voce, Basso
Kirk Gatterer - Batteria
Marcus Newstead - Chitarra, seconda Voce

RECENSIONE:
FISTER "Gemini" CD 2013 - autoprodotto



Nessun commento:

Posta un commento