sabato 20 aprile 2013

Recensione: BURIALKULT "A Call From Beyond The Grave"
CD 2013 - blood harvest records




Dopo l'EP d'esordio "Evil Antichrist Hordes"(2012) i canadesi BURIALKULT ci vomitano l'odio accumulato nel corso dell'anno trascorso a comporre questo primo full-length. Brani assassini emergono da un micidiale mix blasfemo, tra riff e ritmiche demoniache. Old-school death/black metal. Gruppo feroce e No Compromise. L'assalto imposto dal sound non rasenta mai la monotonia, ed è così che la sanguinosa rivolta dei Burialkult prende il sopravvento. Colpi mortali vengono inferti all'ascoltatore!
Già l'esordio su EP mise in guardia diversi appassionati, addetti ai lavori, e mai nessun titolo come quello del nuovo album risulta più appropriato: "A Call From Beyond The Grave". C'è un filo conduttore tra passato e presente di questa band d'oltreOceano, innegabile se si vanno ad ascoltare consecutivamente i due lavori. Forse i nostri compongono d'istinto ma riescono ugualmente ad unire "controllo e impatto". Nella loro guerra violentissima non prevale mai questo o quell'altro strumento, tutte le forze del male messe in atto sono complici nell'assalto. Buone le tonalità graffianti e velenose del vocalist che ricordano molto Pete Helmcamp (Angelcorpse, Feldgrau, Kerasphorus, Order From Chaos), ma anche l'approccio musicale non si distacca da quella scuola di pensiero. Brani come "Blasphemous Infuneral", "I Am Torment", "Necrotormentor" pugnalano il ventre con gran forza, ma tutte le song del lavoro sono maledettamente killer. Pur rimanendo legati alla tradizione del genere, senza ostentare a tecnicismi o novità, i Burialkult fanno davvero male. Chiamateli pure mestieranti, comunque non vi deluderanno. Non perdetelo.

Contatti: facebook.com/burialkult - reverbnation.com/burialkult

"A CALL FROM BEYOND THE GRAVE" TRACKLIST: Hossana in the Depths, By Satan Possessed, Blasphemous Infuneral, Throne of Disease, Eternal Satan, Filth, A Call From Beyond The Grave, I am Torment, Spell of Black Vomit, Provocations, Necrotormentor, Desecrate the Temple.


Nessun commento:

Posta un commento