martedì 16 aprile 2013

Recensione: AGE OF WOE "Inhumanform"
CD | LP 2013 - suicide records | give praise records




Questo è un periodo veramente prolifico per la musica estrema! Stanno emergendo continuamente tante ottime e promettenti band, tanti musicisti di spessore che giorno per giorno si danno battaglia per emergere dal fondale dell'Underground. Oggi vi voglio parlare degli svedesi AGE OF WOE provenienti da Gothenburg, nati nel 2010. La Svezia è sempre stata culla per grandissime formazioni che hanno letteralmente colpito, sconvolto e condizionato l'intera storia della musica pesante, si pensi ai leggendari Nihilist, Entombed, Dismember, Unleashed, Dissection, At The Gates....(per citarne alcuni), o ai più contemporanei Meshuggah, Disfear, Breach, Nasum, Rotten Sound, Burst, Gadget, Terra Tenebrosa (tra i tanti). La scena di Gothenburg poi, non ha mai deluso, e per questo motivo sono motivato a cucirne le lodi in sede di recensione. Gli Age of Woe hanno imparato egregiamente la lezione degli Entombed di "Morning Star" e non lo nascondo nelle validissime tracce del debut "Inhumanform". Perché dovrebbero? Ogni discepolo ha avuto un maestro di riferimento! Anche se gli Age of Woe non mancano di personalità, prediligendo ritmiche più lente, compresse o crust (a seconda dei momenti). Qui non si parla di plagio, ma ovviamente le similitudini tra questi due gruppi sono evidenti e letali. I cinque ragazzi picchiano duro con una musica granitica, d'impatto, dissonante, articolata, eseguita a dovere, che mantiene la sporcizia di fondo tipica del marchio swedish. Il disco è stato prodotto da Lennart Östlund ai Polar Studios (Led Zeppelin, Candlemass) e Carlos Sepulveda (No Hawaii, Joe Baresi, Psycore), mentre il mastering curato da Brad Boatright agli AudioSiege (Sleep, High on Fire, Off!, Tragedy, From Ashes Rise). Queste canzoni suonano come un caterpillar imponente che distrugge ogni cosa al suo passaggio, lasciandoci respirare una densa coltre di polvere. "Inhumanform" è fitto di ottime emozioni, perciò impossibile da dimenticare dopo averlo assimilato. Gli Age of Woe sono Cinici e Spietati. Uscirà il 31 Maggio. La versione su LP curata dalla Suicide Records, quella su CD è affidata alla Give Praise Records.

Contatti: ageofwoe.bandcamp.com - facebook.com/ageofwoe

"INHUMANFORM" TRACKLIST: Like Embers, The King of Thieves, The Antagonist, Black Rain, At First Light, Red Eyes, Cold Cycle, A Rite of Passage.


Nessun commento:

Posta un commento