martedì 21 gennaio 2014

Recensione: DECOMPOSED "Devouring"
CD 2014 - memento mori




Quando si parla di Death Metal si deve tirare in ballo anche la Svezia e soprattutto diverse band celebri (Dismember, Nihilist - Entombed, Grave, Unleashed). Una scena che nel corso degli anni è rimasta cruda, dura e violenta. Precursori, non semplici portavoce di un verbo già scritto!!! Prendendo come riferimento l'attitudine dura / inossidabile dei loro mentori, molti giovani musicisti hanno seguito quelle tracce, riuscendo progressivamente a coniugare l'aggressività con una dose consistente di groove, melodia, che li ha portati a tenere vivo e invariato l'interesse nei confronti del genere. Oggi è il turno dei DECOMPOSED, provenienti da Sundsvall e attivi dal 2010. Il gruppo è maturato molto dal primo album omonimo pubblicato a Maggio del 2012, mantenendo inalterata la direzione nella quale far fluire tutta la potenza; questo, per ribadire la propria coerenza, lontana da ogni tipo di compromesso. Gli svedesi ci dimostrano che il Death Metal è pronto ad uscire nuovamente dalle tenebre scandinave per abbattere ogni dubbio. Le otto nuove canzoni sono nuovamente veloci, possenti e a livello di produzione suonano ancora più violente, malsane. "Devouring" è un dito medio rivolto verso tutte quelle persone che hanno sempre screditato un certo stile di vita, pensiero o suono. I Decomposed pur essendo a inizi di carriera dimostrano che il Death Metal sarà sempre pronto a combattere. Far parte di questo filone musicale rimane qualcosa di speciale, di diverso. Sicuramente alcuni di voi potrebbero non essere d'accordo con le mie affermazioni ma l'evidenza parla chiaro e lo stesso "Devouring" si manifesta quadrato, puro e ricco di canzoni ben suonate!! Jesper Ekstål - Lead Guitar/Vocals, Jim Mattsson - Drums, Micke Holmbom - Rhythm Guitar, Joachim Lyngfelt - Bass, non mollano la presa. Prendere o lasciare!

Contatti: facebook.com/pages/Decomposed/184061241645341

TRACKLISTING: Devouring, Bloodsoaked Disarray, Abysmal Descent, Voices of Endless Decay, Boiling Blood, Ode to the End, From the Darkness, Decomposition.


Nessun commento:

Posta un commento