venerdì 10 gennaio 2014

Recensione: BURIAL HORDES "Incendium"
CD 2014 - hellthrasher productions




Le allucinazioni blasfeme dei greci BURIAL HORDES non si presentano come un semplice accompagnamento alla devastante trama musicale, ma sembrano piuttosto incisive, e fungere così da commentario degli aspetti simbolici di "Incendium". Ad esempio, illustrando canzoni quali "Unleash Havoc", "Horns of Consecration", "Abomination" si può osservare come i musicisti coinvolti nel progetto diano il massimo per diventare i protagonisti del loro malsano delirio. Devo dire che in buona parte del disco ci riescono (nonostante la lunghezza dei brani). La song "Path of Bloodshed" occupa una posizione centrale nell'oscurità, come per enfatizzare l'effetto di questa rappresentazione infernale. I Burial Hordes accarezzano il lungo serpente e, tenendo stretta la carnosità del maligno ci avvelenano nell' anima. Anche se lo stile del gruppo riporta alla luce l'oscuro spettro dell'old-school black metal tipico di alcune forze demoniache del passato è altrettanto evidente come le azioni fossero determinate a riversare nell'album qualcosa di più studiato e accattivante (i quattro ci provano su "Nailed Curse", "Abomination", "Scorned-Aokigahara"). La voce tetra di Cthonos è un elemento caratteristico dei Burial Hordes perché preferisce dilaniare l'ascoltatore servendosi di tonalità / timbriche più cavernose. Il tagliente guitar work assegnato all'accoppiata N.e.c.r.o/Psychaos non passa inosservato, mentre ferale è il drumming messo in atto dal veloce Nuctemeron. La preoccupazione principale della formazione proveniente dalla storica Repubblica Ellenica è comunque di continuare a diffondere il proprio pensiero/suono, a prescindere se possa essere apprezzato da tutti. L'aspetto positivo è che mi trovo di fronte a musicisti preparati strumentalmente e che si dimostrano davvero capaci nell'offrire una prova sincera / furiosa. "Incendium" è destinato ai più intransigenti di voi. Ascoltandoli avrete sicuramente libertà di giudizio! Questo terzo lavoro sarà disponibile da Gennaio '14 via Hellthrasher Production (considerando il fatto che i due precedenti dischi furono pubblicati dalla Pulverised Records).

Contatti: facebook.com/BurialHordesOfficial - hellthrasher.com

TRACKLISTING: Unleash Havoc, Horns of Consecration, Nailed Curse, Path of Bloodshed, Abomination, Scorned (Aokigahara), Black Shrouds of Depravity, Incendium-


Nessun commento:

Posta un commento