venerdì 28 giugno 2013

Recensione: MUMAKIL "Flies Will Starve"
CD 2013 - relapse records




Ritornano all'attacco i MUMAKIL e lo fanno come ci hanno abituato con le precedenti releases. Il loro è un sound in piena, feroce, calibrato per danneggiare la salute dell'ascoltatore. I proiettili sparati dal gruppo svizzero sono letali e vengono indirizzati prepotentemente al petto per uccidere. Nessun colpo messo in canna viene sprecato da questi quattro cecchini. Non lo so se sia giusto parlare di ritorno alle origini del genere, comunque non importa, quello che mi interessa è che questa volta i Mumakil suonano ancora più diretti, compatti, quadrati, nelle velocità ossessive. Con "Flies Will Starve" i nostri puntano l'attenzione verso altri obiettivi, trovando giuste motivazioni su qualcosa che fosse più groove, ben strutturato, potente. Inevitabile incorporarli nel settore 'grind', ma questo fatto non sarà rilevante per chi ama la musica valida. La loro forza di gruppo riesce a tirar fuori canzoni di qualità e titoli come "Death From Below", "Dawn Of Slugs", "Shit Reminders", "Repudiate", "Wrong Turn" possono essere facilmente collegati a qualcosa di estremo concettualmente, un modo per avvallare il feeling violento che si può respirare nel disco. Nulla è pianificato, semplicemente ci troviamo di fronte ad un muro sonoro in grado di abbattere ogni sterile dubbio sulle doti della formazione. "Flies Will Starve" è dinamico, carico d'odio ed originale. Uno dei migliori album grind/death degli ultimi anni. Dovete assolutamente acquistarlo. Fidatevi!

Contatti: mumakil.ch - facebook.com/Mumakil

TRACKLISTING: Death from Below, Dawn of Slugs, War Therapist, Fucktards Parade, Built of Lies, Shit Reminders, Designed to Fail, Get Exorcised, Fresh Meat for the Grinder, Repudiate, Army of Freaks, Hailing Regression, Cockroaches, Wrong Turn, Let the World Burn, Piss Off, Waste by Definition, Unfair for Whom?, Bring Them to Ruin, Begging for the Obvious, Redline, Blind Disciples, Betrayer, Behind the Mask


Nessun commento:

Posta un commento