giovedì 11 luglio 2013

Recensione: THROAT "Manhole"
LP 2013 - kaos kontrol




Cinici! Così si presentano i finlandesi THROAT. Violenti, affondano le radici nello sludge metal / noise rock più disturbante e inquieto. Questi nove brani sono talmente intensi / voraci che aggiungerne altri sarebbe stato eccessivo. Siamo di fronte a composizioni nervose e ancor più nella qualità. Sono molto entusiasta ascoltando e accusando le influenze della formazione scandinava: Fudgel Tunnel, Unsane, Swans etc..... Si, proprio questi diventano alcuni dei pilastri all'interno del songwriting dei Throat. Potrebbe essere un buon punto di partenza quello di creare il proprio suono richiamando i primi periodi dei generi su citati, anche se i nostri non si risparmiano nello scrivere focalizzandosi sul presente. Compongono canzoni che 'spaccano', che non hanno bisogno di un'analisi singolare, brani a tratti tirati in altri lenti, ricchi di 'rumore' ma altrettanto groove e 'torcibudella'. Vedere dal vivo questo gruppo non potrà lasciare indifferenti. "Manhole' è entusiasmante nel suo incedere
e assume un ruolo decisivo nella storia della band (nata nel 2009 e con all'attivo diversi split ed Ep). Una cosa è certa: i Throat non si curano di ciò che gli accade attorno, tirando dritti senza mezze misure. Siamo di fronte all'ennesima provocazione che si muove controcorrente. Letali.

Contatti: kaos-kontrol.org

TRACKLISTING: Gift Gas, Asbestos, Katoye, Holey, Soft White Walls, New Pest, Perfect Teeth, Euthanasia Coaster, Bad Heat.


1 commento: