sabato 8 febbraio 2014

Recensione: FAMINE YEAR "Ja Kaiken Kruunaa Kuolema"
12" LP 2013 - DIY Conspiracy




Come si possono introdurre i finlandesi FAMINE YEAR? E' molto semplice: Dicendo che sono una inarrestabile macchina da guerra! Quattro terroristi dell'estremo armati fino al collo che si cimentano in un crust, hardcore, grind violentissimo e battagliero. Batteria spinta a folli velocità pari ad un martello pneumatico, chitarra / basso alimentati da una cattiveria inaudita mentre il cantato nervoso morde al collo con impeto travolgente. Questo "Ja Kaiken Kruunaa Kuolema" è prodotto davvero a meraviglia (nei parametri adatti ai generi su citati), tanto che i suoni lo affilano con meticolosa rapidità. 15 schegge impazzite, brevi e letali che, non hanno bisogno di essere analizzate singolarmente, non avrebbe senso!!! Senza ombra di dubbio sono veramente tanti i gruppi europei che si dedicano ad una simile mattanza sonora senza compromessi, ma, in questa giungla di animali feroci i Famine Year sanno come cacciare le loro prede. Se siete dei fanatici del sound a la Tragedy, From Ashes Rise, Victims, Yacopsae, Brutal Truth... Beh, non fatevi scappare questo LP intriso di collera e dedizione al nichilismo! Trovate che la mia recensione sia breve? Allora provate ad ascoltare "Ja Kaiken Kruunaa Kuolema" hahaha. Sono convinto che ai numerosi 'aficionados' la formazione di Helsinki (con membri degli Unkind) piacerà! Disponibile dal 13 Dicembre 2013. Potete ascoltarlo dal bandcamp sotto indicato.

Contatti: famineyear.bandcamp.com - facebook.com/famineyear

TRACKLISTING: Totuus Unohtuu, Swarm, Viides Kuolemansynti, World Of Shit, Köyttä Pitkin, Weak Minds, Lainaa vain, Dogs, Ensimmäisen Maailman Ongelmia, Scene Police, Laki vaatii vainajia, Ja kaiken kruunaa kuolema, Blatnoy, Noidankehä, Työtön runkkari.


Nessun commento:

Posta un commento