sabato 15 febbraio 2014

Intervista: SUNDAY (DSA COMMANDO) - "L'IPNOTISTA"






OGGI E' ARRIVATO IL MOMENTO DI PARLARE CON SUNDAY, PRODUCER DEI SAVONESI DSA COMMANDO. UNA LUNGA INTERVISTA PER APPROFONDIRE PIU' DI UN ARGOMENTO.

1. Sunday prima di tutto vorrei ringraziarti per questa intervista...

- Ciao christian, figurati.

2. Che ne dici se iniziamo a parlare brevemente della tua storia? Quando hai iniziato ad occuparti di musica e com'è nata questa tua passione? C'è qualcosa di particolare che ha fatto scattare la scintilla in te? Ricordi la prima volta nella tua vita in cui hai compreso che la musica era la tua strada?

- Sono invischiato con sta roba dal 96, facevo le medie, e che sia o meno la mia strada ormai farà sempre parte di me.

3. Sapere di più sul tuo background mi aiuterebbe a capire meglio da dove arriva questa tua genialità compositiva. Ne abbiamo parlato spesso, ma anche in questa sede ci tengo a ripeterti che ciò che crei musicalmente ha un impatto incredibile su di me, in più, tutte le tue composizioni sono dannatamente originali, personali e funzionali per l'immaginario dei DSA COMMANDO. Ne sei consapevole?

- Ti ringrazio! beh ne sono consapevole si, mi sbatto proprio per creare quello che hai detto tu.. Non c'è molto da dire sul mio background che sia abbastanza interessante da raccontare qui, ho sempre agito come mi pareva e il mio background non è che l'insieme delle azioni che bene o male mi hanno portato dove sono ora.

4. Un anno fa ho avuto modo di intervistarti insieme agli altri membri dei DSA in occasione dell'uscita del vostro terzo devastante album "Retox" e diverse cose sono accadute dopo tale disco (l'uscita di brani inediti, nuovi video, una collaborazione con Gore Elohim (Goretex) sulla song "Spread the Infection"). Ci vuoi ragguagliare a tal proposito? Come nasce l'idea di pubblicare delle tracce separate da qualsiasi album già uscito?

- Beh sono colpi che si tirano per distruggere gli altri sotto tutti i punti di vista, è normale per un gruppo attivo uscire con dei singoli tra un disco e l'altro e aiutano i dipendenti da sta roba a non andare in crisi. ahah

5. Visto che lo accennavo nella domanda precedente, vorrei entrare nello specifico di questa tua saltuaria collaborazione con Gore Elohim ex. Non Phixion. Come vi siete conosciuti e quando avete iniziato a lavorare insieme (...anche se a distanza)? Immagino per te sia stata ed è tuttora una grande soddisfazione personale, insomma, un ottima opportunità per far ascoltare le tue cose oltreoceano... Un qualcosa in più che si aggiunge al tuo curriculum artistico.... considerando il validissimo lavoro svolto fino ad oggi con i DSA COMMANDO...

- Con Gore siamo entrati in contatto nel 2006 quando si sono sciolti i Non Phixion, c'è una stima reciproca, ci rispettiamo e ci supportiamo e questo per me è incredibile dato che io mi considero uno dei suoi più grandi sostenitori da sempre.

6. Gore Elohim è tornato sulle scene con un nuovo full-length distruttivo intitolato "Electric Lucifer"! Quanti brani hai prodotto per questo disco disponibile per la sua etichetta Supercoven Records? Quale è stata la tua reazione la prima volta che Gore Elohim ha dimostrato interesse nei tuoi confronti?

- In Electric Lucifer ho prodotto i 2 singoli del disco: Lord of Plagues e Late For An Early Grave, più un pezzo che si chiama Poison the City che è stato il primo pezzo che abbiamo fatto e ovviamente quando mi ha detto che avrebbe usato quel beat mi sono preso benissimo, vuoto allo stomaco.

7. Torniamo a trattare la materia DSA, vorrei sapere com'è stato il feedback generale per "Retox" ad un anno dalla sua pubblicazione. A prescindere dal numero di copie date in giro, pensi che chi abbia ascoltato quel disco sia veramente riuscito a capire il messaggio che volevate comunicare attraverso quelle 13 tracce? C'è qualche song in particolare che dal vivo ha ottenuto una maggiore partecipazione da
parte del pubblico?

- Retox è un disco che per un gruppo underground come noi ha girato parecchio, quello che percepisce ognuno dai pezzi che facciamo è qualcosa di individuale, il nostro messaggio bene o male è molto chiaro da sempre . I pezzi di Retox che facciamo dal vivo sono sempre uno schiaffone a prescindere dal fatto che siano singoli o meno, te lo dico senza falsa modestia perché l'impatto è quello,

8. Toglimi una curiosità: l'opener "Riattivazione (Intro)" dall'album "Retox" si ricollega al precedente album "Destroy the Enemy" attraverso alcune metriche vocali che hai voluto campionare (interessante l'dea di base, come fosse un ponte tra passato e presente), ma ciò che mi colpisce è l'atmosfera tetra di quell'intro. Rende bene l'idea di quello che succederà nelle tracce successive. Dai suoni sembra di udire qualcosa che riporta indietro nel tempo, in particolare, alle colonne sonore di Fabio Frizzi per gli horror movie di Lucio Fulci (E tu Vivrai nel Terrore l'Aldilà, Paura Nella Città dei Morti Viventi, Quella Villa Accanto al Cimitero...) . C'è del vero in ciò che ho affermato? Quanto gente come Frizzi, i Goblin hanno influenzato la tua attività compositiva? Immagino tu sia un appassionato di film di serie B... Qual è il fascino che esercita su di te questo genere cinematografico?

- "Riattivazione" è stato uno degli ultimi pezzi che ho prodotto per retox, classico degli intro, e in pratica nel mio cervello rispecchia un po' l'atmosfera che c'è in copertina, è il biglietto per entrare al luna park. Dei filmoni '70 / '80 ecc mi piace tutto, dalle colonne sonore più raffinate all'ignoranza peggiore, mi attira l'atmosfera in generale di quei capolavori e anche i sample ahah. Per quanto riguarda i goblin sono nella top 5 tra le mie fonti di ispirazione musicalmente parlando.

9. Musicalmente tutto "Retox" sembra annegare in un'atmosfera malsana, acida, apocalittica... A differenza del passato, per te è stato più complesso il processo di lavorazione per ottenere determinate soluzioni sonore? Tutto sembra costruito alla perfezione e arrangiato in maniera maniacale... nulla è stato lasciato al caso. Hai svolto un lavoro eccellente!

- Grazie! No il processo di composizione dei beats per me non è stato più complesso, solo un po' più lungo.

10. "Retox": che significato racchiude un titolo così diretto?

- Retox significa re-intossicazione, dopo aver ascoltato bene il disco, il significato è chiaro.

11. C'è una song dei DSA COMMANDO di cui vai fiero? Lo so che la domanda non è facile, ma mi piacerebbe sapere se ci sono delle canzoni che ti emozionano particolarmente sentendole fluire con le voci di Krin 183, Heskarioth, Mac Myc ed Hellpacso. Invece, ribaltando la domanda, c'è del materiale che hai prodotto che non ti soddisfa pienamente, o meglio, che avresti potuto sviluppare diversamente?

- Materiale che non mi soddisfa pienamente ho solo qualcosa di magari vecchissimo ma se collochi quella roba negli anni in cui è uscita e calcoli quanti anni avevo ci può stare ahah. Blitzkrieg è sicuramente uno dei pezzi nostri che preferisco.

12. Secondo te quali sono le caratteristiche principali che differenziano il tuo lavoro da quello di altri tuoi colleghi nel panorama del rap? Quali sono stati i musicisti che ti hanno trasmesso le basi importanti per approcciarti a questa musica?

- La differenza sostanziale tra tutte le mie basi e quelle degli altri producers è sicuramente il livello di violenza altissimo nelle mie e quasi inesistente nelle loro, oh è un dato di fatto! Se poi ci aggiungi che adesso la gente usa sti suonetti scrausi della 808 il gioco per me
si fa ancora più facile ahah I musicisti che mi hanno trasmesso questa passione o hanno smesso o hanno cambiato mestiere o sono semplicemente diventati scarsi, peccato.

13. Sono gli altri componenti dei DSA ad adattarsi alle tue musiche oppure in certe circostanze ti piace leggere i loro testi e quindi comporre in sintonia con i significati delle parole?

- No generalmente prima produco un beat, poi loro ci scrivono su, non è facile produrre un beat apposta per un pezzo già scritto, i rapper hanno troppe menate per il cervello quindi prima il beat ahah tutti ci diamo pareri e consigli l'uno con gli altri ogni volta che creiamo qualcosa.

14. Ti piace la fase di registrazione per gli album dei DSA o sei uno di quegli artisti/musicisti che soffre la chiusura in un ambiente chiuso. Credo che per una persona come te l'isolamento in una stanza sia un fattore indispensabile per creare musica...

- Per fare i beats si, anzi, preferisco la solitudine ma registrare i rapper è una delle rotture di cazzo più grosse per quanto mi riguarda ahah però lo faccio sempre cercando di far uscire i pezzi il meglio possibile .

15. Attraverso la musica dei DSA COMMANDO tu crei delle visioni surreali. Hai un punto di riferimento nella mente quando metti insieme i tasselli per il vostro puzzle sonoro?

- A volte si a volte invece è tutto solo un caso, è difficile racchiudere il processo creativo in 4 parole

16. Può essere un rischio per una band come la vostra dall'audience prevalentemente underground, che tende ad essere molto differente dalla stagnante scena del rap? Per sintetizzare il concetto, secondo te, potreste rischiare di non essere capiti dai tanti ascoltatori di questa musica? Oggi, purtroppo, i fan dell'hip-hop tendono a cibarsi della merda assorbita da canali televisivi come MTV o dalla stessa rete internet. Come ti poni di fronte a questa condizione veramente triste e stagnante del genere? Sei felice di non farne parte?

- Felicissimo di non farne parte, ovviamente sta situazione la vedo malissimo, i rapper mi stanno tutti sul cazzo e non mi frega proprio niente di essere capito.. poi oh, magari conoscendo la gente di persona mi stanno tutti simpaticissimi ma a livello musicale vedo solo sfiga, a partire dai nomi più gettonati.

17. Si sa che i DSA COMMANDO hanno sempre appoggiato la causa! Avete partecipato a diversi benefit e ad altre situazioni legate al sociale! Perciò massimo rispetto a voi tutti. Ma, purtroppo, spesse volte, in questi ambienti (e ovviamente in altri) alcuni organizzatori tendono
a non tenere conto dei sacrifici che un gruppo deve affrontare per spostarsi e andare a suonare lontano dalla propria città. Troppe cose vengono meno... e succede che in determinate occasioni la band debba tornarsene a casa con meno soldi di quelli che gli erano stati promessi
o addirittura senza aver suonato (come vi è successo l'anno scorso nel Salento in occasione del "The Bad Side". E' accaduto anche a me di essere tagliato fuori dalla scaletta di un concerto, con una mia vecchia band in cui cantavo: i grinders Traitor. Personalmente penso che quando un gruppo vale e ha esperienza, è giusto che debba avere il compenso economico che chiede (a meno che la richiesta non è assurda)! Che ne pensi al riguardo? Qui in Italia, spesso, si desidera la cosa buona a prezzi ridotti.

- Ogni gruppo ha le proprie esigenze, quando queste esigenze e quelle di chi organizza collimano viene fuori una serata.. In genere non vogliono pagare solo nei concerti underground, gli artistoni di sto cazzo prendono sempre la pilla, la prendono tutta e a volte pure in anticipo, ma la loro soddisfazione sta proprio lì, sempre con sti cazzo di soldi ogni 3 parole, ma quand'è che fate qualche bel disco?

18. Le persone con cui collabori nei DSA hanno il tuo stesso spirito un po' 'old school'? Oppure siete tutti e cinque molto differenti tra voi?

- Ah io mi faccio i cazzi miei ahah

19. Hai pagato un prezzo per arrivare fino a qua? Hai superato molte difficoltà per poterti realizzare come producer? Immagino tu abbia dovuto lavorare con altro per poter acquistare materiale, strumentazione...

- Certo, ma fortunatamente la tecnica di produrre, che poi è l'unica cosa che conta veramente, l'ho imparata da solo e gratissssss.

20. Sei ancora soddisfatto dei vecchi album dei DSA COMMANDO?

- Certo, ogni disco fa parte del percorso.

21. C'è un film per il quale ti sarebbe piaciuto comporre la colonna sonora?

- Tanti, sono stato anche contattato per lavori del genere spero di riuscire a fare uscire qualcosa di mio in questo senso prima o poi.

22. Di che cosa ha paura Sunday, oggi?

- Di morire di cancro, e degli insetti, queste sono paure, tutto il resto è paranoia.

23. Complotti, invasioni aliene, società segrete, gruppi di potere occulto... Molti di questi temi sono spesso ricorrenti negli argomenti dei DSA. Uno in particolare mi tocca particolarmente: "Gli Illuminati". Secondo te la storia umana è sempre stata condizionata da società segrete e gruppi di potere occulto? Siamo tutti destinati ad essere solo pedine sacrificabili...

- Non ho abbastanza informazioni per potermi esprimere sull'argomento, sono agnostico in questo caso quindi la mia opinione la tengo per me.

24. Sunday... ormai ci conosciamo da diverso tempo e non mi hai mai nascosto la tua passione per la musica hard/heavy. Dai... spara i tuoi
10 album preferiti... ;) ahahah

- Ahah minchia 10? Boh la discografia degli Slayer!

25. Chi è Sunday nella vita di tutti i giorni? Fuori dai DSA...

- La stessa identica persona ma con un altro nome.

26. Ultima domanda prima di salutarci. Quali sono i tuoi e i vostri progetti futuri?

- Io e Mac Myc stiamo terminando "skinwalkers", il nostro secondo album in coppia, per tutte le altre news andate sulla nostra pagina su facebook o su www.dsacommando.com è sempre tutto aggiornato.

27. Grazie per l'intervista..

- Grazie a te per tutto Christian!!



CONTATTI: dsacommando.com

RECENSIONE:
DSA COMMANDO "Retox" cd 2012 - autoprodotto







Nessun commento:

Posta un commento