venerdì 22 novembre 2013

Recensione: THE FRANCESCO FONTE BAND "Arousal Addiction"
EP 2013 - autoprodotto




Il mercato della discografia ha lo scopo disumano di lucrare e prosperare sulle spalle di tanti artisti (validi o meno), anche se molti di questi ultimi sono sicuramente d'accordo a farsi spremere fino al midollo, in modo da raggiungere velocemente quella 'fama' che inevitabilmente diventa l'unico obiettivo o sola priorità (redditizia). Ovviamente ognuno di loro è libero di decidere cosa sia meglio fare, ma è pur vero che se la musica ha un'essenza vera/indecifrabile, non può appartenere a questi individui che la consumano in modalità "usa e getta", solo per ottenere dei fini materiali e ritorni economici. Finzione? Realtà? Le mie parole iniziali non si annidano in qualcosa di falso. Perciò questa la chiamerei Realtà! Non spetta a me fare la morale, comunque non posso tenere chiuso a chiave tale argomento, soprattutto quando mi ritrovo davanti un artista completo come Francesco Fonte. Ascoltando le sue intense sonorità riesco a mettere a fuoco il concetto sopra espresso. Troppo spesso chi merita veramente è condannato a soffrire nell'indifferenza di chi non vuol ascoltare o forse fa finta di non avere orecchio per la musica di qualità. Se la mia fosse verità, l'averne compreso il significato vero, potrebbe un giorno fare la differenza per certi musicisti, tra aprire gli occhi e difendere l'arte, quella vera. Francesco Fonte rientra nella categoria degli artisti tosti, viscerali, ed elaborando alcuni concetti è riuscito non solo ad evolversi notevolmente a livello musicale, ma sta facendo capire a tante realtà del "music business" (gruppi ed etichette) che si può concepire e produrre qualcosa di adulto/professionale/sentito anche in un contesto DIY! Ed è questo a fare la differenza ascoltando i 5 brani contenuti in "Arousal Addiction"! I THE FRANCESCO FONTE BAND hanno architettato un bellissimo EP che emoziona dalla prima all'ultima nota, attraversando e smembrando molti stili musicali: dal post rock all'elettronica, trip hop... Generi che sembrano slegati l'uno dall'altro ma in realtà sono come tasselli di un mosaico troppo intimo e personale. Qual è la dote geniale di Francesco e compagni? Il saper disporre attentamente questi pezzi in modo da poter emozionare l'ascoltatore. Non si spiegherebbero le mie lacrime incessanti sull'opener "Greetings From The Lizard King". Procuratevi questo lavoro, approfonditelo con rispetto e serenità, solo così capirete che la buona musica non ha bisogno di avere una correlazione con numeri da classifica. Potete ascoltare l'intero EP sul sito bandcamp giù riportato. L'artwork di copertina è stato volutamente dipinto dal sottoscritto. Supportateli!

Contatti: thefrancescofonteband.bandcamp.com

TRACKLISTING: Greetings From The Lizard King, Arousal Addiction, Stephanie, Time Weapon, Blue Seagull.


Nessun commento:

Posta un commento