sabato 1 febbraio 2020

VIOLENTOR "Putrid Stench" - Infernö Records




I thrasher toscani VIOLENTOR, trascinati con fierezza dal compositore Alessio Medici (aka Dog), sono degni di rispettosa considerazione; la stessa considerazione riservata ad ogni gruppo di nicchia che sappia suonare bene, comporre canzoni dal forte impatto, incidere dischi capaci di canalizzare l'energia nella giusta direzione, ed essere coinvolgente su ogni palco. Affermare ciò significa mettere in evidenza la realtà dei fatti, che vede i Nostri come una delle più agguerrite formazioni italiane attualmente in circolazione; d'altronde, anche se è importante non dare mai nulla per scontato, il valore di alcuni musicisti lo si percepisce fin dalle prime battute di un disco, e "Putrid Stench" (il quarto della loro discografia) non lascia alcun dubbio al riguardo. Dog sa perfettamente qual è la direzione da seguire per riuscire ad ottenere certi risultati, questo succede quando la qualità sonora viaggia sullo stesso binario della coerenza. In casa Violentor non c'è mai stata la necessità di cambiare le carte in tavola. Ascoltate "Putrid Stench" ad alto volume per godere appieno della sua violenza assassina, e siate fieri di pronunciare il loro nome quando viene chiamata in causa la scena thrash metal italiana. Superfluo aggiungere altro.

Contatti: 
violentor666.bandcamp.com/album/putrid-stench 
facebook.com/VIOLENTOR666

Songs:
The Escalation, Butcher The Holy Swine, Burning Rage, Pray To Die, Hunter The Anorexis, Caustic Counting, Putrid Stench, Scum Of Society, Destroy The Enemies


Nessun commento:

Posta un commento