venerdì 6 dicembre 2019

ECTOPLASMA "White-Eyed Trance" - Memento Mori | Caligari Records | Repulsive Echo




I greci Ectoplasma sono uno di quei gruppi di nicchia per i quali nutro un grande rispetto, soprattutto per l'esemplare spirito tradizionalista. La loro carriera è iniziata solo sette anni fa, e più precisamente nel 2014 con la pubblicazione del demo "Everlasting Deathreign", seguito poi da diversi altri lavori che li hanno fatti conoscere nella scena death metal come una delle realtà più interessanti attualmente in circolazione. "White-Eyed Trance", album che arriva a meno di un anno di distanza dal precedente secondo full-length "Cavern of Foul Unbeings", è il consueto esempio di death metal fradicio dai temi orrorifici, genere da cui la band pare non aver intenzione di allontanarsi (non sia mai!). Sta lì a dimostrarcelo l’assalto travolgente di ogni singola traccia: otto colpi frontali intrisi di nefandezze; un martellamento risonante e viscerale che chiama in causa i peggiori zombie controllati dai loro voraci parassiti. E' pur vero che la matrice è in generale quella del death d'annata, ma gli arrangiamenti destinati alle canzoni cominciano a farsi più intricati (il rifframa, ribassato e convertito al dramma, tocca considerevoli picchi di ispirazione in "White-Eyed Trance: Choronzonic Covenant" e nell'oscurità grondante di "White-Eyed Trance - Ensnared in Devilry"). Non è necessario ricercare particolari peculiarità nei solchi sinistri del nuovo disco, in fondo il songwriting mantiene una struttura basilare e forsennata, però il punto di forza di questo ritorno discografico è proprio la fermezza. Quella degli Ectoplasma è una vera minaccia accompagnata da un growling mostruoso.

Contatti:
caligarirecords.bandcamp.com/album/white-eyed-trance
ectoplasma187.bandcamp.com 
facebook.com/Ectoplasma 

Songs:
Eviscerated in the Howling Winds, Psychomanteum Immolation, White-Eyed Trance: Choronzonic Covenant, The Oak Spewed Foul Whispers, Ghostly Emanations in the Mortuary, Alucarda, The Daughter of Darkness, White-Eyed Trance (Ensnared in Devilry), Skeletal Lifeforms




Nessun commento:

Posta un commento