giovedì 26 dicembre 2019

BUNKER 66 / WHIPSTRIKER | BUNKER 66 / VUIL - Ripping Storm Records




Due split e tre gruppi a confronto in nome dell'old-school thrash/heavy/speed metal. Gli italiani BUNKER 66, i brasiliani WHIPSTRIKER e gli anglo-scozzesi VUIL rispondono "presente" al puntuale appello dall'angelo caduto, e senza farsi pregare; perché se così non fosse sarebbe come afferrare la mano di Gesù Cristo per andare a farsi benedire tra i roghi dell'inferno. In entrambe le release il songwriting esplode fin dai primi secondi per regredire ad un suono rozzo e dannatamente fulmineo, concentrandosi eclusivamente sull'impatto irriguardoso della sezione ritmica, sull'efficacia di riff/assoli anni '80 caratterizzati da un groove spietato, e su quegli immancabili ritornelli orecchiabili resi penetranti dalle ottime prove vocali dei cantanti coinvolti nelle band, ognuno con le proprie peculiarità; tenendo perciò fede alla migliore tradizione dei bei tempi andati. Le tre formazioni in questo senso sono (e saranno) sempre "coerenti", e in quanto tali verranno incitate a squarciagola dai peggiori abitanti dell'underground metal. E dunque se non si fosse ancora capito, qui siamo su livelli decisamente alti pur restando in un contesto sonoro assai distante dalla "contorta" contemporaneità. Siete preparati a prendere calci in culo?

Contatti: 
bunker66.bandcamp.com
whipstriker.bandcamp.com
vuil666.bandcamp.com/music

Songs:
"Four Deadly Bites": WHIPSTRIKER "Warfreaks' Shellshock", "Rippin' Out" - BUNKER 66 "Hellish Hordes Rise", "Winds of Damnation"
"Metal Sacrifice": VUIL - "Cast Iron Dogs", "Headbusher" - BUNKER 66 "Total Possession", "Army of the Dark"







Nessun commento:

Posta un commento