martedì 18 marzo 2014

Recensione: MONDKOPF "Hadès"
CD | LP 2014 - in paradisum




Arriva dalla Francia questo potentissimo album di Industrial/Experimental Electronic intitolato "Hadès". L'artefice di tale lavoro è MONDKOPF. Non c'è che dire, il compositore riesce ad elaborare un sound complesso e ben articolato / arrangiato, tanto da coinvolgermi pienamente già dal primo ascolto. Un discorso musicale letale che assume dimensioni impossibili da trascurare. L'obiettivo principale di Mondkopf è uno: fare tremare tutte le pareti del vostro appartamento! Una consapevolezza aumentata a tal punto da rendere efficace e tellurica ogni canzone presente in "Hadès". Si sente che il musicista è a suo agio con tutto quello che concerne questa idea sonora e si prova grande piacere mentre la si fa scorrere tutta d'un fiato. L'aura che circonda questo progetto è assolutamente positiva e non mi sarei mai immaginato una tale ampiezza distruttrice. Mondkopf è un'oscura bestia che crea in un modo irresistibile e abile un concept artistico unico. L'esperienza accumulata nel tempo ha portato la giusta armonia tra le diverse parti, completando un meccanismo complesso ma nello stesso tempo mobile e ben oleato. La spinta non rallenta mai la corsa e per questo l'intero album piacerà molto ai seguaci del genere. Una garanzia nel campo dell'elettronica di spessore. Consigliato!

Contatti: inparadisum.bandcamp.com/album/had-s - facebook.com/Mondkopf

TRACKLISTING: Hadès I, Eternal Dust, Cause & Cure, Immolate, Here Come The Whispers, Hadès II, Absences, The Stars Are Falling, We Watched The End, Hadès III.


Nessun commento:

Posta un commento