mercoledì 31 ottobre 2012

Recensione: SLAVEBREED "Dethrone the Architect"
cd 2012 - l'inphantile collective




Avevo già conosciuto i greci SLAVEBREED con il debutto "Pain Syndicate"(2009). Ai tempi avevo riscontrato una band sincera, rabbiosa, ma ancora prematura. Oggi sono tornati alla carica con un nuovo album grind dalle velocità serrate che però non riserva particolari novità. Questo "Dethrone the Architect" non si distacca molto dai soliti schemi del genere risultando un po' zoppo nel songwriting. Sicuramente ci mettono passione ma è anche importante l'essere in grado di non fermarsi sempre sulle solite idee.

Contatti: myspace.com/slavebreed

"DETHRONE THE ARCHITECT" TRACKLIST: A New Plague Upon Us, Avaritia, Diluted’s Canticle, Failed Sepuku, Plebeians, Flagellants, Dethrone the Architect, Inside the Jaws of Famine, Maleficium, Penal Colony, Preaching to the Fallen, Dog Eat Dog (Disrupt Cover), Chironex Fleckeri, Sailing the Styx.


Nessun commento:

Posta un commento