venerdì 29 maggio 2015

Recensione: AFTER ALL "Rejection Overruled"
2015 - Sideburn Records




L'intuito è quella capacità di comprendere qualcosa in modo immediato, per questo motivo la copertina realizzata da Ed Repka non lascia dubbio alcuno sul genere musicale suonato dai belgi AFTER ALL. Il loro scopo è quello di continuare a proporre del buon Thrash Metal d'annata, farcito con degli elementi ben studiati che valorizzano appieno le doti tecnico compositive acquisite e maturate nel tempo! Formatisi nel lontano 1988, i nostri hanno fatto un bel percorso di crescita che li ha portati al nuovo EP di sole tre tracce, dato alle stampe dalla neonata Sideburn Records e registrato dal musicista/produttore svedese Dan Swanö (Pan.Thy.Monium, Edge of Sanity, Nightingale, Witherscape...). "Rejection Overruled" non farà fatica a far presa su chi ha apprezzato il precedente "Dawn of the Enforcer" (2012) e gran parte dei lavori presenti nella consistente discografia degli After All. Credo che tutte le vecchie canzoni abbiano ancora oggi la rilevanza che avevano quando sono state originariamente pubblicate e sono certo avverrà la stessa cosa per queste ultime. E' un po' come accadeva per i grandi classici, che valgono per ogni periodo storico e mantengono inalterato il loro fascino. Oltre a due songs nuove di zecca, nell'EP troverete una versione rielaborata di "Land Of Sin" (presa dall'album "Cult of Sin" del 2009), nella quale è stato coinvolto Andy LaRocque, chitarrista dei King Diamond. Disponibile su vinile 10". I fan del genere sapranno apprezzare.

Contatti:

afterall.be
facebook.com/afterallmetal
facebook.com/SideburnRecords

TRACKLIST: Rejection Overruled, None Can Defy, Land of Sin


Nessun commento:

Posta un commento