venerdì 8 maggio 2020

MANES "Young Skeleton" - Aftermath Music




Chi segue fin dagli albori i norvegesi MANES (nati nel 1992) sa bene della loro dedizione per le sonorità sperimentali, un gruppo che ha sempre dimostrato di avere interessi e influenze musicali notevolmente divergenti. Non a caso, la natura di un seguito così eterogeneo trova una risposta ben precisa: la più plausibile è, appunto, la natura stessa della brillante musica scritta dalla storica formazione proveniente da Trondheim. In altre parole, la creatività dei Manes si esprime con sincerità disarmante e, finanche nei suoi più cupi anfratti, non ha mai avuto bisogno di inutili forzature per elevarsi in tutta la sua grandezza. Questo finisce per tracciare un sentiero emozionale dal quale non si può prescindere: ciò ha anche a che fare con la consapevolezza dei propri sentimenti. Nel nuovo singolo intitolato "Young Skeleton" si può solo ascoltare il tenace convincimento di musicisti votati all'intelligenza emotiva, che più invecchiano più sentono il bisogno di esprimere ciò in cui credono. I due brani presenti in questo breve lavoro, come dicevo poc'anzi, rappresentano lo specchio di quello che sono oggi, ma non si può fare a meno di confrontare il 7" in questione con il precedente album in studio "Slow Motion Death Sequence", poiché l'effetto psicologico che esso produce ha una stretta analogia con quella pubblicazione del 2018. Se infatti lo pensate, fatevi trasportare dalla suadente interpretazione vocale di Tom Christian Engelsøy, cucita "egregiamente" sul tappeto sonoro della notturna e intima "Young Skeleton". Per chi non lo sapesse, Christian aveva già collaborato con la band per alcune date dal vivo, ma è anche un membro effettivo dei Drontheim (progetto condiviso con viNd dei Manes). Mentre la parte più mordace dei norvegesi emerge con la successiva "Mouth of the Volcano", nella quale le loro strepitose sonorità elettroniche vengono pilotate senza orpelli dalle voci energiche di Anna Murphy (Cellar Darling) e Ana Carolina Skaret (Mourning Sun). Posso quindi confermare, con caloroso compiacimento, che durante l'ascolto vi sentirete scossi e tremendamente affascinati. L'attuale line up dei Manes è composta da Tor-Helge Skei, Rune Hoemsnes, Torstein Parelius e Vind Skaret. Il singolo è stato stampato dalla Aftermath Music Norway.

Contatti: 
manes.no
aftermath-music.com
facebook.com/manes.no
instagram.com/manes.no

Songs:
Young Skeleton, Mouth of the Volcano



Nessun commento:

Posta un commento