mercoledì 8 ottobre 2014

Recensione: LIQUIDO DI MORTE "Liquido Di Morte"
2014 - sstars




I nostrani LIQUIDO DI MORTE partono dal centro dell'anima, penetrano il disco lunare e passano per i centri del Sole e della Terra... Il tutto servendosi della propria personale creatività. Il loro suono è complesso, articolato, fatto di sostanze fuse, comprensivo anche di altri fluidi e materiali gassosi in esso disciolti, capaci di creare profonde crepe all'interno del sistema nervoso. E' difficile trovare dei punti di riferimento musicali se si ascolta attentamente l'ampio raggio su cui fanno affidamento questi musicisti di Milano. Una cosa è certa: il flusso siderale tra post metal/doom e suoni psichedelici è di ottima fattura. Spesse volte il non avere punti di riferimento stabili aiuta a viaggiare verso territori mai prevedibili ed è per questo motivo che i Liquido Di Morte raggiungono velocemente la parte più buia e nascosta delle anime in pena. Non è di facile ascolto il disco omonimo in questione (costituito da 3 lunghe suite) registrato presso il Groove Studio in Casale sul Sile (TV) per mano di Tommaso Mantelli e Nicola Manzan (Bologna Violenta). Se però siete muniti di giusta percezione e dell'apertura mentale verso tali scenari, potrete godere di una colonna sonora perfetta per l'abbandono definitivo!!! Lavoro che merita la vostra attenzione, nonostante a tratti sia un po' ripetitivo. De gustibus: Nel senso che tutti i gusti sono gusti, ognuno ha i propri. Di seguito il bandcamp della band.

Contatti: liquidodimorte.bandcamp.com/releases

TRACKLISTING: Ozric Pentacles, In Death Of Space / Of Death In Space, 144


Nessun commento:

Posta un commento