venerdì 21 ottobre 2016

Recensione: ENTRAPMENT "Through Realms Unseen"
2016 - Pulverised Records




In anteprima ho l'opportunità di entrare nel merito del nuovo full-length degli olandesi ENTRAPMENT, partiti come one man band e solo in seguito diventati un gruppo death metal di quattro elementi. Ma sembra che Michel Jonker (Inhumanised, ex-Makiladoras, ex-Massive Assault, ex-Absorbed...), il compositore principale che ha dato il via al progetto, svolge un ruolo di prim'ordine anche su "Through Realms Unseen", album che ha suscitato l'interesse della ben avviata Pulverised Records. Se avete buona memoria, ricorderete di quando scrissi a proposito delle prime due release ("The Obscurity Within​.​.​." e il successivo "Lamentations of the Flesh"), rese disponibili dopo la firma con la Soulseller Records. Come avrete già intuito dall'artwork di copertina, questi deathster vogliono mantenere alta la grande bandiera ceduta dalla vecchia scuola, motivo per cui hanno pensato bene di seguire gli insegnamenti dei mentori Nihilist, Entombed, Autopsy. L'intero lavoro si sviluppa su una scrittura rovente, sincopata e articolata, animata da un approccio che raramente concede respiro. I nostri fanno sul serio, proponendoci dei riff travolgenti, compattati e sistemati in modo sapiente. Priva di sbavature la prova solista, quella della sezione ritmica e della voce, munita di una timbrica catarrosa che alza un gran polverone. Potenza, groove, melodia si danno battaglia nei minuti del disco, in modo da generare una turbinosa tempesta sonora la cui onda d'urto, è in grado di far tremare le spesse mura di qualsiasi appartamento. Notevoli. Disponibile dal 25 Novembre.

Contatti:

entrapment2.bandcamp.com
facebook.com/entrapmentdeathmetal

TRACKLIST: Omission, The Seeker, Static Convulsion, Ruination, Dominant Paradigm, Withering Souls, Isolated Condemnation, Through Realms Unseen, Hybrid Maelstrom, Discordant Response, Self Inflicted Malnutrition


Nessun commento:

Posta un commento