lunedì 15 ottobre 2018

Recensione: GET TO HATE "Demo 2018"
2018 - DIY




Gli ingredienti fondamentali dell'hardcore ricorrono nei passaggi dei quattro brani incisi dai GET TO HATE, attivi dal maggio 2017. La band ricalca in maniera prepotente gli stilemi che hanno reso grandi gruppi iconici del calibro di Downset, Madball, Biohazard, Sick Of It All; quindi la priorità è attenersi ad un punto di vista che rispecchia la mentalità della vecchia scuola statunitense. Il sound ad alto voltaggio convince per efficacia, potenza, fierezza. L'impostazione stilistica dei pezzi lascia senz'altro trasparire grinta e dedizione alla causa: i testi rabbiosi cantati in italiano parlano chiaro. E' hardcore della miglior specie, con un tiro diretto e groovoso. Con il "Demo 2018" la polemica avvelenata dei Get To Hate prende di petto la seria questione della "sopravvivenza" in questa società collassata. E siamo solo all'inizio, considerando che si tratta di un gruppo all'esordio. La line-up, composta da Dara (ex-Insight), Fred (ex-Ai Ferri Corti, Bad Trip), Nico e Simone (ex-Ai Ferri Corti, Ultimo Respiro).

Contatti: 
facebook.com/GetToHate 

TRACKLIST: Comunque vivo, Libera la bestia, Mai in ginocchio, Odio.


Nessun commento:

Posta un commento