giovedì 7 aprile 2016

Recensione: UNIVERSE217 "Change"
2016 - Ván Records




Dopo un periodo di "attenta" ricerca all'interno della scena heavy/doom metal, riesco a tirare fuori un disco davvero elettrizzante, composto da musicisti che stanno raccogliendo quello che hanno seminato in 11 anni di storia. Con il nuovo "Change", i greci UNIVERSE217 sono giunti al quarto lavoro in studio, senza tenere conto del loro materiale contenuto negli EPs e split album. Niente male il percorso artistico di Tanya e soci. Le doti canore della singer di Atene danno prova di un grandissimo talento e di un'eccelsa maturità. La chiara sensazione è che intorno al sound dei nostri si stia creando uno spazio immaginario d'interscambio tra elementi moderni e radici hard (ascoltate la title track). Un insieme di influssi, richiami, input e rielaborazioni di svariate sonorità retrò. "Change" è suggestivo, monolitico e maestoso. C'è tantissima energia nella visione musicale di questa creatura, ma anche tanta eleganza, nella definizione più nobile del termine. Una forma rinascimentale del doom, se capite cosa intendo. La realtà non lascia dubbio alcuno. Il risultato è travolgente.

Contatti:

universe217.bandcamp.com/change
facebook.com/universe217
youtube.com/user/Universe217band 

TRACKLIST: Undone, Counting Hours, Here Comes, Rest Here, Burn, Call, Change




Nessun commento:

Posta un commento