giovedì 24 marzo 2016

Recensione: WALLS OF JERICHO "No One Can Save You from Yourself"
2016 - Napalm Records




Tutti coloro che sono degli appassionati del metalcore potranno scaldare i muscoli, perché gli americani WALLS OF JERICHO sono pronti a presentare un altro disco massiccio e resistente come l'acciaio inossidabile. Gli 8 anni di silenzio non hanno alterato l'attitudine e lo stile del gruppo di Detroit, e questo è già di per sé un risultato più che positivo. "No One Can Save You from Yourself" ci fa apprezzare nuovamente il carisma e la determinazione di Candace e soci, che si ostinano a rimanere fedeli alla propria musica e ai propri fan. D'altronde appoggiandosi a degli schemi inflessibili, non possono materializzarsi chissà quali stravolgimenti. I nuovi brani non si discostano da quanto prodotto in passato, ma, almeno per chi li ha sempre sostenuti, segnano un'ulteriore conferma del valore del loro operato. Le caratteristiche principali della band rimangono ben impresse nella mente. Ciò che conta è il sentimento che sta alla base di certe scelte prese in funzione di una lunga carriera artistica. Un nome, una garanzia!

Contatti: 

facebook.com/WallsofJericho 
twitter.com/wojofficial 

TRACKLIST: Intro, Illusion Of Safety, No One Can Save You From Yourself, Forever Militant, Fight The Good Fight, Cutbird, Relentless, Damage Done, Reign Supreme, Wrapped In Violence, Anthem, Beyond All Praise, Probably Will




Nessun commento:

Posta un commento