mercoledì 22 gennaio 2020

CLAVICVLA "Sepulchral Blessing" - Cyclic Law | Sentient Ruin Laboratories




Non è impresa facile riuscire a metabolizzare appieno l'essenza disturbante del progetto CLAVICVLA. Partendo da questa mia affermazione, si può dire che "Sepulchral Blessing" ha il pregio di avvalersi di impianti narrativi anticonvenzionali lontani dalle sonorità ambient più accessibili e basilari. La bravura del compositore italiano è proprio quella di sfuggire ad una precisa classificazione di genere inserendo elementi perturbanti di rilevante spessore; nonostante sia indubbia l’influenza di un artista geniale come Henrik Nordvargr Björkk, uno dei massimi esponenti all'interno della scena dark ambient/death industrial. In "Sepulchral Blessing" si percepisce una sotterranea logica velata che rende tutto spettrale. È il trionfo di un simbolismo gelido e luttuoso, che frantuma in mille pezzi la nostra stessa identità fino a renderla completamente deforme. Il susseguirsi di varie scenografie, scandito da un ritmo sempre incalzante, vi trascinerà da un punto all’altro della sua cupa dimensione. Un titolo visionario e maledettamente inquietante, folle e angosciante. Il secondo album di Clavicvla rappresenta proprio ciò, l'entità maligna da cui non si sfugge.

Contatti: 
cycliclaw.bandcamp.com/album/sepulchral-blessing
facebook.com/Clavicvla

Songs:
Demonic Integration, Insorcist Will, Tiamat Skin, Angra Mainyu, Apocryphal Truth, Sepulchral Blessing


Nessun commento:

Posta un commento