venerdì 3 luglio 2020

LIFETAKER "Night Intruder" - Black Omega Recordings




Il debutto "Thanatos" del 2018 lasciava già intravedere le potenzialità dei LIFETAKER, ma in soli due anni questi musicisti tedeschi sono stati in grado di raggiungere livelli qualitativi di tutto rispetto, così travolgenti da soddisfare le mie aspettative. Quella della formazione di Dortmund è una miscela violentissima a base di sonorità multiformi e dall'impatto frontale, dunque non si corre il rischio di confondere una canzone con un'altra, poichè l'impianto sonoro non è mai prevedibile o lineare: le 14 tracce ci vomitano addosso tonnellate di hardcore, post hardcore, grind, post metal, sludge, noisecore. A questo punto è giusto precisare un aspetto importante, ovvero che i Lifetaker non aderisco alla corrente dei soliti mestieranti, tutt'altro. "Night Intruder" è traumatizzante nei suoi continui cambi di ritmo e proprio il fatto di non perdersi in banalità risulta un'arma affilata, dannatamente letale. La scrittura appare così magistralmente architettata tra passato e presente, soprattutto grazie ad una produzione penetrante e valorizzante; perfettamente levigata, compatta, dinamica, ma anche assai disturbante. In definitiva l'intero full-length è davvero un'ottima release, che potrà interessare i fan dei generi succitati. Da non perdere.

Contatti: 
lifetaker.bandcamp.com/album/night-intruder
facebook.com/LifetakerPRZR
instagram.com/lifetaker_wrath

Songs:
Pestkult, Colony, Catacomb Winds, Cold War, Loverope, Liturgy, First Woe, Wound Man, Solipsist, Grabendolch, Carcosa, Tombless, Glorify The Blade, Stigmata




Nessun commento:

Posta un commento