domenica 28 dicembre 2014

Intervista: DESECRAVITY - "LA TEMPESTA ASSASSINA"






I GIAPPONESI DESECRAVITY SONO GIUNTI AL SECONDO ALBUM DELLA LORO CARRIERA INIZIATA NELL'ANNO 2007. SONO ARTEFICI DI UN DEATH METAL VIOLENTO, VELOCE E TECNICO CHE NON MANCHERA' DI MIETERE LE SUE VITTIME. E' IL BATTERISTA / COMPOSITORE YUICHI KUDO A PRESENTARCI IL NUOVO "ORPHIC SIGNS", PUBBLICATO DALLA WILLOWTIP RECORDS.

1. Ciao Yuichi. Che succede dalle tue parti? Come è la vita in questo momento?

- Abbiamo appena concluso il nostro tour in Giappone in questo dicembre e siamo contenti di aver pubblicato il nostro nuovo lavoro "Orphic Signs". Quindi tutto va per il meglio.

2. Possiamo iniziare con questa nuova release intitolata "Orphic Signs"? Cosa puoi dirmi su queste nuove canzoni?

- Penso che siamo stati in grado di creare delle buone canzoni in questo nuovo full-length. Più varie, più tecniche, più brutali e veloci. Abbiamo espresso ciò che volevamo.

3. Cosa ispira la vostra crescita musicale?

- E' difficile da spiegare ciò, sicuramente noi abbiamo sperimentato per scrivere delle canzoni interessanti. Una delle mie opinioni è che la mia musica non è solo influenzata da altra musica, ma anche dalla vita stessa ...da ciò che si vede, da ciò che si sente... e così via. Io di solito non ascolto molta musica nel periodo in cui scrivo le mie canzoni, perché non voglio essere influenzato da qualsiasi altra cosa esterna. Voglio solo provare ad ottenere di più da me stesso e quindi lascio crescere la mia creatività.

4. Come è possibile suonare in modo diverso rispetto ai tanti musicisti impegnati nella scena death metal?

- Scrivo tutte le canzoni e immagino ciò che voglio dal mio suono. Ho solo chiesto agli altri che tipo di suoni desiderassero ed è anche per questo motivo che loro stessi mi hanno dato alcune idee di base. Lavoro seguendo le mie e le loro idee. Nel caso dei vari concerti dal vivo, mi concentro soprattutto sul suono dei kick triggers, del bass EQ e delle chitarre. E' molto importante trovare una buona frequenza di base per ogni strumento. Al pubblico voglio fornire un buon suono, equilibrato, fatto nel miglior modo possibile.

5. Puoi descriverci il concept reale che sta dietro i testi dell'album?

- Se leggete i testi delle canzoni, potrete trovare i significati di ciò che abbiamo scritto. I temi comuni parlano di miti, di storia, di cose enigmatiche e qualcos'altro di simile. Mi piace questo tipo di tematiche e sono sempre state parte della nostra scrittura e del nostro suono.

6. Quali sono le vostre considerazioni sulla scena death metal di oggi? Sono sicuro che hai visto alcuni cambiamenti rispetto al passato; pensi che tutto questo sia cambiato per il bene?

- Non penso che sia peggiore oggi... ma spero che ancora più gente si interessi al death metal, al black metal e in generale alla musica metal dell'underground. Spero anche che la gente non si soddisfi solo guardando Youtube a casa, penso che farebbero meglio a venire agli spettacoli dal vivo e sentire il suono vero. Tutte le band vivono per questo. Io credo che si ottenga un sacco di atmosfera di fronte ad un suono portato dal vivo, qualcosa che non si può sentire da un CD o da Youtube.

7. Qual è il prossimo passo per la band?

- Pensiamo solo a come distruggere la gente con la nostra musica.



CONTATTI:  desecravity.net - willowtip.com


DESECRAVITY line-up:

Yuichi Kudo - Batteria
Daisuke Ichiboshi - Basso
Shogo Tokita - Voce, Chitarra


RECENSIONE:
DESECRAVITY "Orphic Signs" 2014 - Willowtip Records



Nessun commento:

Posta un commento