domenica 13 novembre 2016

Recensione: SENTIENT HORROR "Ungodly Forms"
2016 - Testimony Records | Redefining Darkness Records




I SENTIENT HORROR del New Jersey entrano a pieno merito nell'imponente tempio del death metal, grazie a un primo full-length spacca-timpani che, per fortuna, non è soltanto un agglomerato di suoni grossi e rutilanti. "Ungodly Forms" acquista volume col passare dei minuti e diventa così uno dei più credibili protagonisti tra le ultime uscite in questo specifico settore. I Sentient Horror non avranno certo difficoltà ad accaparrarsi i consensi da parte dei death metaller che amano subire il supplizio della flagellazione, eseguita in buona parte per mano di Entombed, Asphyx, Grave, Dismember, Unleashed, Carnage, Unanimated (per citarne alcuni). Ma approfondendo la materia incandescente che ribolle nei brani, si possono gustare svariati sviluppi progressivi precedentemente messi in evidenza dai grandi Edge of Sanity. L'invidiabile padronanza strumentale di questi ragazzi ha permesso loro di riservare ai 12 pezzi la necessaria quantità di brutalità e, cosa essenziale, l'attenzione per attecchire e perdurare nel tempo. Pochissimi, nell'underground, hanno saputo ottenere una simile intensità ed esercitare una tale spinta propulsiva per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Per essere preciso, mi riferisco al cospicuo numero di nuove band nate nell'anno attualmente in corso. Il debutto gode di un suono cristallino, asciutto e acuminato nella sua integrità, grazie al mixaggio curato da Damian Herring (membro fondatore degli Horrendous) e alla magistrale masterizzazione eseguita dal sapiente Dan Swanö, uno dei padri indiscussi dell'estremismo musicale. Per i Sentient Horror il death metal non è un mezzo per manifestare futili esercizi di stile, ed ecco perché il terribilmente concreto "Ungodly Forms" si lascia ascoltare tutto d'un fiato. Evidentemente, quando nel 2014 il chitarrista/cantante Matt Moliti (ex-Dark Empire) decise di formare il gruppo, aveva le idee chiare sul da farsi. Potete ordinare la vostra copia dal 9 dicembre 2016.

Contatti: 

testimonyrecords.bandcamp.com/sentient-horror-ungodly-forms
facebook.com/sentienthorrorofficial

TRACKLIST: Into the Abyss, Abyssal Ways, Die Decay Devour, Blood Rot, Splinter The Cross, Beyond The Curse Of Death, Ungodly Forms, Suffer To The Grave, A Host Of Worms, Of Filth And Flesh, Mourning (Instrumental), Celestial Carnage


Nessun commento:

Posta un commento