martedì 1 aprile 2014

Recensione: THOU "Heathen"
CD | LP 2014 - gilead media | howling mine




I THOU (attivi in quel di Baton Rouge, Louisiana) sono una delle band più rinomate nell'attuale movimento sludge/doom americano e non è un caso se in breve tempo questi 5 musicisti siano stati in grado di raggiungere la vetta più alta dell'underground. La storia del gruppo ebbe inizio nel '05 e in tutto questo arco di tempo sono state numerose le releases messe in commercio dai nostri (tra demo, EPs, split, full-length) quindi è anche importante constatare come lo sforzo messo in atto fino ad oggi sia stato fondamentale per compattare questa carriera in piena. Come per i grandi del genere (Eyehategod, Iron Monkey, Buzzov-en, Electric Wizard, -(16)-, Sleep, Bongzilla, Melvins...) anche i Thou hanno partorito un suono che non ha eguali e che solo chi non ha orecchie per ascoltare può ignorare. Autentici e spietati, con "Heathen" hanno messo in scena una tra le più apocalittiche rappresentazioni della sofferenza, modellata tra pesanti dissonanze strumentali e devastazioni vocali come non si udiva da tempo. Il nuovo lavoro è maggiormente carico d'energia attiva e, riesce a far emergere i numerosi dettagli di momenti vissuti su pelle. Dal punto di vista musicale i Thou seguono un percorso più fluttuante e sperimentale, perciò meno votato al chaos primordiale o fine a se stesso. L'importante è cercare di immagazzinare le innumerevoli fantasie descrittive senza subire inibizioni morali. In "Heathen" i suoni distorti sostengono in maniera consistente un volume uniforme, per questo motivo il tutto dona un senso d'apertura e spaziosità. Il gruppo americano crea musica come una sorta di rilascio degli stati emotivi, fisici ecc. La loro ascesa è una netta presa di posizione sui temi dello sludge/doom, ma ciò che li differenzia dal resto del filone è questa voglia di fare più di un passo in avanti verso un'altra dimensione. "At The Foot of Mt. Driskill" è una tra le tracce più riuscite, direi da pelle d'oca! Il fattore dominante è uno solo: Più il tempo passa e più i dischi dei Thou riflettono emozioni diverse, in modo da non farli sfociare nel dimenticatoio. Tenetelo bene in mente perché non è da tutti. Meritano rispetto!

Contatti: noladiy.org/thou.html - facebook.com/pages/Thou

TRACKLISTING: Free Will, Dawn (Interlude 1), Feral Faun, Into The Marshland, Clarity (Interlude 3), At The Foot of Mt. Driskill, In Defiance of The Sages, Take off Your Skin and Dance in Your Bones (Interlude 4), Immorality Dictates, Ode To Physical Pain.


Nessun commento:

Posta un commento