martedì 17 settembre 2019

TOXIKULL "Cursed and Punished" - Metal on Metal Records




Nel secondo full-length dei portoghesi TOXIKULL vengono concentrati gli stilemi dello speed/thrash metal, sia per quanto concerne gli aspetti musicali che per quelli stilistici. "Cursed and Punished" suona come un ibrido perfetto tra i Judas Priest e gli Agent Steel di "Omega Conspiracy" (1999), due giganti del genere, lasciando una buona impressione sin dal primo ascolto. Intendiamoci, di certo non sono canzoni innovative, visto i palesi richiami al passato delle formazioni citate poc'anzi, ma il quartetto suona così dannatamente bene che non siamo nella posizione di mettere in dubbio la competenza con cui sono state rivisitate alcune formule: ad ogni stile musicale la sua personalità o chiave di lettura, com'è giusto che sia. I riff sono vorticosi, gli assoli tempestivi, dinamici, e la fanno da padrone per tutta la durata di "Cursed and Punished". Allo stesso modo vanno a colpire le rasoiate vocali del chitarrista/cantante Lex Thunder, mentre Garras (batteria) e Antim "The Viking" (basso) rappresentano la forza propulsiva di cui i Toxikull necessitavano, musicisti dal tocco personale e ferino, in grado di apportare la giusta spinta quando si viaggia ad alta velocità. La band si conferma super affiatata mentre riprende a piene mani un'indomabile tradizione suonata con evoluzioni da capogiro. Cosa volete di più da questi ragazzi? Consigliati.

Contatti: 
metalonmetalrecords.bandcamp.com/album/toxikull-cursed-and-punished
facebook.com/toxikull

Songs:
The Summoning Pit, Cursed and Punished, Sacred Whip, Killer Night, Helluminate, The Revival, Rising Dust, Dark Glory, Speed Blood Metal, In the Name of Evil




Nessun commento:

Posta un commento