venerdì 13 luglio 2018

Recensione: CRAFT "White Noise and Black Metal"
2018 - Season of Mist




I discorsi che si potrebbero fare sul black metal sono molti, come tanti sono i fan concentrati nel seguire il "nuovo corso" del genere. I CRAFT rappresentano un valido esempio di cosa sia il black metal di oggi, una band che fin dal lontano 1998 partecipa attivamente allo sviluppo di uno scenario musicale ben definito, molto spesso maestoso e maligno, ma anche crudo e radicato al passato; dando sfogo ad uno stile di vita che per anni ha concesso poco ai compromessi. I Craft sono indubbiamente una delle più autentiche realtà emerse nell'ultimo ventennio dal sottosuolo scandinavo. Questo è un dato di fatto. La loro musica è tutt'altro che scontata. Ascoltare "White Noise and Black Metal" significa cogliere la sostanza di una formazione che ha saputo distinguersi rispetto a quanto proposto da altri blackster, facendo evolvere le proprie sonorità senza perdere di vista le vecchie radici nordiche. Sarà perché i Nostri hanno dimostrato qualità e spessore artistico producendo materile di ottima fattura, piuttosto che vendersi alle riviste di settore solo per farsi pubblicità. Nel corpo di "White Noise and Black Metal" c'è qualcosa in più, qualcosa di vero, apprezzabile e personale. I Craft odierni animano con efficacia la scena estrema internazionale, facilitando il rapporto tra chi fa musica e chi la fruisce. Una garanzia.

Contatti: 
craftofficial.bandcamp.com/album/white-noise-and-black-metal
craftblackmetal.com
facebook.com/craftblackmetal

TRACKLIST: The Cosmic Sphere Falls, Again, Undone, Tragedy Of Pointless Games, Darkness Falls, Crimson, Shadow, White Noise


Nessun commento:

Posta un commento