mercoledì 31 maggio 2017

Recensione: DYING FETUS "Wrong One to Fuck With"
2017 - Relapse Records




Con gli ultimi due full-length ('Descend into Depravity' 'Reign Supreme') gli americani DYING FETUS erano tornati ad essere considerati la band che molti avevano amato vent'anni fa: un'arma decisamente infallibile. 'Wrong One to Fuck With' dimostra che il membro fondatore John Gallagher, Sean Beasley e Trey Williams hanno ancora litri di benzina da bruciare. Questi deathster del Maryland sanno come tenere alta la tensione dei fan, ma è anche vero che, per la maggior parte dei veterani, il death metal è una musica intensa capace di penetrare nel profondo dell'anima ed influenzare gli stati d'animo e gli istinti individuali. Chi li conosce bene sa che i Dying Fetus non sono una compagine di death metal "puro", chi ascolta attentamente le loro sonorità sarà in grado di percepire altre influenze all'interno delle canzoni, dagli influssi che provengono dal grindcore, a quelli derivanti dal thrash metal e dall'hardcore stradaiolo. Tutto ciò produce i punti di forza di un songwriting di forte impatto. Grintosi ed estremamente quadrati. Nessun cambiamento rilevante nel nuovo 'Wrong One to Fuck With', comunque resta il fatto che i risultati sono nettamente migliorati dal 2009 in poi. Ecco spiegato il motivo per cui oggi i Dying Fetus si dichiarano combattenti convinti ed esperti, sempre pronti alla denuncia sociale. Ricordatevelo! Sarà disponibile dal 23 giugno.

Contatti: 

dyingfetus.bandcamp.com
facebook.com/DyingFetus

TRACKLIST: Fixated on Devastation, Panic Amongst the Herd, Die With Integrity, Reveling in the Abyss, Seething With Disdain, Ideological Subjugation, Weaken the Structure, Fallacy, Unmitigated Detestation, Wrong One To Fuck With



Nessun commento:

Posta un commento