mercoledì 22 agosto 2018

Recensione: THE SECRET "Lux Tenebris"
2018 - Southern Lord Recordings




L'evocazione dei triestini THE SECRET viene nuovamente alimentata per dare possibilità di adorazione ai seguaci delle loro sonorità. Le tre tracce di "Lux Tenebris" sono enigmi inquietanti che non richiedono una precisa chiarificazione. Non esiste alcuna chiave per comprendere la mappa concettuale dell'EP. Esse permettono di avvicinarsi a molteplici particolari, ognuno dei quali ci aiuta a decifrare l'origine del caos controllato. L'impenetrabile oscurità funge da scudo, mentre il furioso approccio strumentale è la lancia che colpisce a morte. Il presente non consente di afferrare alcuna ragione, grazie ad un songwriting ancora più imprevedibile e ossessionante. Liberi da ogni tipo di costrinzione, i The Secret rivelano la propria forza travolgente, superiore a quella portata sul campo di guerra con i precedenti "Solve et Coagula" e "Agnus Dei". Il sentimento di minaccia senza controllo mira costantemente ad infrangere le resistenti barriere della realtà pratica, fuori da ogni rapporto col tempo. "Lux Tenebris" rappresenta il punto più alto di una carriera ormai consolidata, denotando in modo definitivo quella maturità artistica che oggi gli riconosciamo. Sic et simpliciter.

Contatti: 
thesecretsl.bandcamp.com/album/lux-tenebris
facebook.com/the.secret.lux.tenebris

TRACKLIST: Vertigo, The Sorrowful Void, Cupio Dissolvi


Nessun commento:

Posta un commento